lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeUnghiePedicure Estetico: Cos'è e Come Farlo a Casa

Pedicure Estetico: Cos’è e Come Farlo a Casa

pedicure-estetico

Senza dubbio, se in estate o in primavera volete indossare sandali o scarpe aperte, non c’è niente di meglio di una bella pedicure per rendere i vostri piedi belli e presentabili.

In effetti, una buona pedicure non dovrebbe essere una routine occasionale, soprattutto se si può fare da sole a casa!

Quindi, se siete interessate a scoprire come fare la pedicure come dall’estetista continuate a leggere!

In questo articolo vi forniremo tutte le informazioni di base per diventare una vera professionista!

Non potete certo perdervelo!

Cos’è il pedicure estetico

Con pedicure ci si riferisce a un trattamento estetico effettuato sui piedi. In generale, la pedicure estetica viene eseguita con l’obiettivo di mantenere i piedi sani, puliti e belli, in qualsiasi momento e per qualsiasi occasione.

È anche un’ottima tecnica per mantenere i piedi idratati, soprattutto quando si usano calze e scarpe chiuse, cosa che forse non si fa spesso, ma che è essenziale per la salute della pelle.

In questo senso, la pedicure non si limita a una questione estetica, come tagliare, limare e tingere le unghie, rimuovere i calli superficiali, applicare creme idratanti ed esfolianti. Il pedicure estetico, infatti, riesce ad alleviare anche lo stress accumulato e a sciogliere le tensioni muscolari e nervose in seguito a giornate lavorative particolarmente stressanti. Il trattamento dona senza dubbio ai vostri piedi un aspetto fantastico e vi fa sentire come nuove.

Oggi esistono centri specializzati nella cura delle mani e dei piedi, come, ad esempio, le spa e i vari centri benessere. Tuttavia, la pedicure estetica può essere fatta anche a casa. Ebbene sì! Basta semplicemente imparare le tecniche necessarie per rendere il lavoro professionale e seguire i nostri consigli.

Qual è la differenza fra pedicure estetico e curativo

Sapete già in cosa consiste un pedicure estetico, quindi ora vi spiegheremo brevemente cos’è un pedicure curativo, in modo che possiate capire meglio le differenze tra i due trattamenti.

Ebbene, quando parliamo di pedicure curativo, ci riferiamo a un trattamento specifico per alcune patologie legate ai piedi. Alcuni dei più comuni sono l’ispessimento delle unghie, i calli, le unghie incarnite, l’occhio di pernice e le micosi.

Mentre il pedicure curativo viene fatto in caso di particolari patologie e condizioni fisiche che l’estetista non può risolvere, la pedicure estetica si occupa di rimettere i piedi a nuovo, applicando creme, lozioni e smalto.

Una delle principali differenze tra i due trattamenti è che la pedicure estetica può essere eseguita presso un salone di bellezza o comodamente a casa. Un pedicure curativo, invece, deve essere eseguito da un podologo professionista, che abbia le conoscenze necessarie per trattare le patologie del piede.

Un’ultima differenza tra i due trattamenti consiste nel fatto che una pedicure curativa deve essere necessariamente eseguita con costanza per risolvere il problema e prevenire la ricomparsa dei sintomi.

La pedicure estetica, invece, può essere fatta quando lo si desidera o se ne sente il bisogno. Alcune donne vanno ogni settimana, altre ogni mese… tutto dipende da quante cure necessitano i vostri piedi.

 

comodamete-a-casa

Cosa serve per fare un pedicure estetico

Per fare la pedicure a casa, è necessario prima di tutto procurarsi tutto il materiale e gli strumenti adatti per realizzare un lavoro professionale. Tra gli strumenti essenziali per una pedicure estetica possiamo elencare:

  • Lima
  • Tagliaunghie
  • Forbicine
  • Solvente per unghie
  • Pietra pomice
  • Tagliacalli
  • Raspa
  • Bisturi per pedicure
  • Bastoncino per le cuticole
  • Smalti in gel
  • Lampada UV per lo smalto in gel
  • Creme idratanti e oli da applicare sulla pelle
  • Batuffoli di cotone idrofilo
  • Bastoncini di cotone

Tenete presente che questi materiali e strumenti devono essere lavati e disinfettati ogni volta che vengono utilizzati. Naturalmente, nel caso del cotone idrofilo, deve essere buttato via dopo l’uso.

Come fare il pedicure estetico a casa step by step

Ora che conoscete i materiali da utilizzare, vi spieghiamo i passaggi da seguire per eseguire una pedicure estetica perfetta, proprio come dall’estetista! Seguite tutti i passaggi per non perdervi nessuna informazione!

Fase 1: rimuovere i residui di smalto

Sapere cosa fare prima di una pedicure è importante quanto il processo stesso. Il segreto di una pedicure fatta a casa è eseguire i passaggi senza fretta e con una grande attenzione ai dettagli.

Quindi, con gli strumenti giusti, rimuovete tutte le tracce di smalto presenti sulle unghie. Ricordate di utilizzare un solvente speciale e delicato per questo tipo di smalto, in modo da non danneggiare le unghie.

Fase 2: eliminare la pelle morta

Ora è il momento di rimuovere tutta la pelle morta che si accumula nel tempo sulla pianta del piede. Questo include calli e duroni.

Se la avete a disposizione, potete usare una pietra pomice per eliminare tutta la pelle morta. Prima di iniziare, vi consigliamo di fare un pediluvio. Dopo averli asciugati, strofinateli, quindi, con la pietra pomice. Ciò vi permetterà di eliminare completamente i calli.

Tuttavia, se non avete a portata di mano la pietra pomice, è possibile utilizzare una tradizionale lima per piedi o una raspa.

Fase 3: Esfoliare i piedi

Dopo aver rimosso lo smalto ed eliminato le impurità, i calli e la pelle morta, è necessario utilizzare prodotti adeguati per ottenere una buona esfoliazione.

A tal fine, è possibile acquistare un prodotto contenente erbe medicinali al supermercato o in farmacia. È inoltre possibile recarsi in una profumeria, dove si possono acquistare prodotti speciali per la pedicure professionale.

In alternativa, potreste cimentarvi nel fai da te e preparare uno scrub per i piedi fatto in casa. Realizzarlo è veramente semplicissimo: vi basterà mescolare zucchero di canna, olio di cocco e un pizzico di olio di menta piperita (o altro olio essenziale a vostra scelta). Mettere la miscela nel palmo della mano e, con movimenti circolari, massaggiare delicatamente i piedi.

Dopo qualche minuto, sciacquate con abbondante acqua per rimuovere il prodotto. Potrete notare i risultati sin dal primo utilizzo e vi sentirete rinfrescate!

Fase 4: Concentrarsi sulla cura delle unghie

A questo punto, è il momento di rendere belle le vostre unghie. Con l'aiuto di un tagliaunghie, tagliate la parte in eccesso. Quindi, limate le unghie per dare loro la forma desiderata.

A questo punto, applicate una base per lo smalto. Quindi, scegliete il colore di smalto che preferite e applicatelo sulle unghie dopo che la base si è asciugata. Vi consigliamo di acquistare prodotti di buona qualità, in modo che la vostra pedicure rimanga bella più a lungo.

Per finire, potete aggiungere decorazioni e stendere sulle unghie uno smalto trasparente. Questo aggiungerà lucentezza e proteggerà il lavoro.

Consigli per ottenere un pedicure estetico perfetto

Uno dei migliori consigli che possiamo darvi quando si parla di pedicure estetico è quello di pulire accuratamente ogni materiale e strumento utilizzato durante il processo. Soprattutto se li condividete con altre persone. Ricordate che i batteri possono essere presenti sui piedi, quindi è essenziale mantenere sempre l'igiene per evitare infezioni.

Un altro aspetto da considerare è la pazienza: a volte non si ottengono i risultati sperati perché si esegue il lavoro in fretta e furia. La raccomandazione è di prendersi tutto il tempo necessario per eseguire ogni passaggio con delicatezza e realizzare una pedicure perfetta.

Se avete intenzione di andare in un salone di bellezza, cercatene uno accreditato con personale qualificato. Assicuratevi anche che il personale rispetti tutte le misure igieniche necessarie. Chiedete infine consigli al personale su come comportarvi dopo aver fatto la pedicure per rendere il risultato ottenuto durevole nel tempo.

Domande frequenti

Nel corso di questo articolo avete scoperto che cos’è un pedicure estetico e cosa lo differenzia da un pedicure curativo. Inoltre, sapete a quale professionista rivolgervi e come eseguire una pedicure estetica corretta a casa, con gli strumenti giusti per il trattamento fai da te.

Ma se avete ancora qualche dubbio, vi lasciamo una sezione con le domande più frequenti, in modo che possiate trovare tutte le risposte ai vostri dubbi.

Quali sono i benefici del pedicure estetico?

Uno dei principali benefici di una pedicure estetica è l'eliminazione delle imperfezioni, delle impurità che si accumulano nel tempo, dei calli e della pelle morta dai piedi. Inoltre, la pedicure è un’ottima abitudine sia per rendere i piedi presentabili sia per una corretta igiene personale.

Un altro beneficio di questa attività è che permette di attenuare lo stress accumulato e di rilassare i muscoli.

Naturalmente, i vantaggi sono anche notevoli a livello estetico: i vostri piedi saranno praticamente impeccabili in qualsiasi occasione!

Quando fare il pedicure estetico?

La verità è che non esiste un momento preciso per eseguire un pedicure estetico. In genere, soprattutto se eseguito con materiali di qualità e se si prestano le giuste attenzioni, il trattamento può durare circa un mese.

Tuttavia, se si utilizzano prodotti di qualità medio-bassa o se non si presta la necessaria attenzione, la pedicure estetica dura circa 15 giorni. Dopo tale periodo sarà necessario recarsi presso il centro estetico per sottoporsi nuovamente al trattamento.

Se non ritenete la pedicure un trattamento essenziale, potete anche recarvi in un centro estetico professionale ogni tre mesi. Ricordate che il tempo è stabilito da voi, in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti.

il-trattamento-può-durare-circa-un-mese

Quanto costa il pedicure estetico?

La risposta a questa domanda dipende da diversi fattori, ad esempio dalla città o dal paese in cui ci si trova e dal tipo di trattamento che si intende effettuare. In generale, i trattamenti con materiali semipermanenti costano di più rispetto a quelli eseguiti con gli smalti tradizionali.

Per darvi un'idea, in caso di un trattamento di base con smalto tradizionale i prezzi partono da 30 euro. Se invece si vuole applicare uno smalto in gel semipermanente, la spesa può superare i 60 euro.

Tuttavia, il costo di una pedicure è determinato anche dal tipo di trattamento che viene effettuato prima di limare e tingere le unghie. Dovete anche considerare i prodotti utilizzati e l'esperienza del professionista che avete scelto. Tutto questo può aumentare il costo finale del servizio.

Che cos’è il fish pedicure?

Non è altro che un trattamento acquatico, in cui si immergono i piedi in un contenitore pieno d’acqua in cui nuotano piccoli pesci d’acqua dolce della specie Garra Rufas. Questi animaletti non hanno denti e vengono utilizzati per rimuovere le cellule morte dai piedi.  In sostanza, si tratta di un massaggio o di una piacevole esfoliazione.

La fish pedicure è generalmente consigliata a chi ha molta pelle secca, talloni screpolati o a chi soffre di psoriasi. Tuttavia, va da sé che il trattamento può essere proposto a chiunque lo desideri.

Se vi state chiedendo quanto costa una pedicure simile, sappiate che non c'è un costo fisso. I prezzi variano in base alla durata delle sessioni e variano da 30 a 40 euro, a seconda del paese o della città in cui ci si trova.

Gli ultimi articoli