lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeVisoCos'è la Ginnastica Facciale? Come Funziona? A Chi è Consigliata?

Cos’è la Ginnastica Facciale? Come Funziona? A Chi è Consigliata?

ginnastica-facciale

Sapevate che il viso è l’area del corpo con il maggior numero di muscoli?

Generalmente, tendiamo ad allenarci pensando che il nostro viso non abbia bisogno di esercizio.

La realtà è che i 70 muscoli facciali richiedono un movimento regolare per mantenere il viso luminoso, tonico e privo di rughe.

Ecco perché una routine di ginnastica facciale è quello che ci vuole se si vuole apparire radiosi e tonici ogni giorno.

Se continuate a leggere questa guida, troverete tutte le informazioni necessarie per impostare una routine di bellezza per il vostro viso.

Allora, che aspettate?

Mettetevi a lavoro!

Cos’è la ginnastica facciale

Con ginnastica facciale, anche chiamata yoga per il viso, si fa riferimento a una serie di esercizi che vengono praticati quotidianamente con lo scopo di mantenere la pelle del viso tonica e i muscoli facciali sodi.

Molti esperti di dermatologia e cosmetologia sostengono, infatti, che una routine quotidiana di determinati movimenti dei muscoli facciali stimola l’accumulo di collagene ed elastina. Di conseguenza, la pelle apparirà più bella e luminosa.

Ciò è dovuto al fatto che, se i muscoli degli strati più profondi della pelle sono ben tonificati, si riescono a prevenire i segni dell’invecchiamento. Tra questi, le tanto temute rughe, le zampe di gallina intorno agli occhi, le borse e le occhiaie e gli zigomi cadenti.

Non ci sono dubbi riguardo ai numerosi benefici della ginnastica facciale per il collo e per il viso, soprattutto se praticata con frequenza e seguendo i consigli che vi daremo nei prossimi paragrafi.

Come funziona la ginnastica facciale

Se vi preoccupate di mantenere il vostro corpo sano e attivo, dovreste anche seguire una serie di abitudini che proteggano il vostro viso dagli effetti del passare del tempo. Per cominciare a prendervi cura della vostra pelle, dovreste seguire una dieta sana, ricca di alimenti naturali e nutrienti. Inoltre, è altrettanto importante iniziare a seguire una routine di ginnastica facciale antirughe, in grado di stimolare la produzione di elastina e di tonificare il viso.

Probabilmente vi starete chiedendo come la ginnastica dei muscoli facciali possa migliorare il vostro aspetto. La risposta è molto semplice: così come il resto dei muscoli del nostro corpo, anche i 70 muscoli del viso hanno bisogno di esercizi che ne stimolino la tonificazione.

In questo modo si evita che la pelle di viso e collo appaia spenta e cadente a causa della perdita di tonicità che si verifica con l’età. Per questo motivo, si consiglia di fare ginnastica facciale almeno una volta al giorno.

Pertanto, se si eseguono regolarmente esercizi per tonificare guance e zigomi a partire dai 20-25 anni, potrete vedere i risultati a medio e lungo termine. La ginnastica facciale anti age è una delle tecniche più semplici ed economiche alla quale ricorrere per mantenere un aspetto giovane anche dopo i 40 anni.

A chi è consigliata la ginnastica facciale

Quando si parla di yoga facciale, molti si chiedono se chiunque possa trarne beneficio. La risposta è assolutamente sì! Infatti, grazie a una routine costante, getterete le basi per una pelle più liscia, più soda e con meno rughe. Per questo motivo si raccomanda alle donne e agli uomini di iniziare a praticare questi esercizi a partire dai 20 anni, in modo da ritardare il più possibile la comparsa delle rughe.

La ginnastica per viso e collo è consigliata anche a chi ha già le prime rughe d’espressione intorno alla bocca e agli occhi. Qualsiasi zona del viso può essere migliorata grazie a un processo di rafforzamento muscolare costante e progressivo. E la cosa migliore è che non avrete bisogno di procedure o trattamenti costosi o invasivi che mettano a rischio la vostra salute o il vostro aspetto fisico.

La ginnastica facciale non è solo efficace come terapia anti-invecchiamento, ma funziona molto bene anche per chi ha problemi con i muscoli del viso. Ci riferiamo in particolare a coloro che hanno sofferto di paralisi facciale o di altre malattie che paralizzano una o più aree del viso.

Quali sono i benefici della ginnastica facciale

Abbiamo già detto che la ginnastica dei muscoli facciali aiuta a prevenire e a ridurre i segni dell’invecchiamento. È quindi importante sottolineare i benefici che una routine costante apporta alla salute:

  1. Ritardano la comparsa delle rughe: possiamo iniziare a dire che, grazie agli esercizi dei muscoli facciali, le rughe d’espressione e le zampe di gallina impiegheranno più tempo a fare capolino sul viso.
  2. Rendono la pelle tonica e luminosa: la ginnastica facciale attiva la microcircolazione sanguigna del viso, per cui la pelle appare molto più luminosa, giovane e rigenerata.
  3. Aiutano con la riabilitazione: Come se non bastasse, questo tipo di trattamento estetico servirà come strumento per la riabilitazione delle persone che hanno subito una paralisi facciale.
  4. Aiutano a rilassare i muscoli: un altro beneficio della ginnastica facciale è il rilassamento dei muscoli del viso. In questo modo i lineamenti appariranno meno induriti, soprattutto nella zona intorno agli occhi, agli angoli delle labbra e sul collo.
  5. Tonificano gli zigomi: infine, poiché gli strati interni della pelle saranno tonificati, gli zigomi appariranno più sodi e la pelle non sarà più spenta perché liberata dalle tossine.

I migliori esercizi di ginnastica facciale

Uno dei vantaggi di praticare la ginnastica facciale è che non sono necessari investimenti onerosi né trattamenti invasivi. Basterà una piccola ricerca sul web per ottenere le informazioni necessarie per allenare le varie parti del viso. In alternativa, potete anche chiedere un consiglio a specialisti dermatologici ed estetici.

Per questo motivo, di seguito vi presentiamo gli esercizi che riteniamo essenziali per rendere il vostro viso più sodo e radioso.

Esercizio 1: Sollevare le palpebre cadenti

Una delle aree del viso più problematiche per quanto riguarda la tonicità sono sicuramente le palpebre. Con il passare degli anni, la pelle sopra gli occhi tende a diventare cadente, facendo apparire lo sguardo spento e meno attraente.

Per questo motivo vi consigliamo di seguire la seguente routine per almeno un paio di mesi. Naturalmente, se la ripetete quotidianamente, ritarderete la comparsa di questo fastidioso inestetismo:

  • Sollevare vigorosamente le sopracciglia, evitando però aggrottarle.
  • Tenere le sopracciglia il più in alto possibile e tornare alla posizione di partenza.
  • Eseguire questo esercizio almeno 20 volte.
  • Riposare per qualche secondo e poi ripetere l’esercizio per altre 10 volte.

Esercizio 2: ridurre le zampe di gallina

La parte esterna degli occhi è di solito una delle aree in cui compaiono le prime rughe d’espressione. Ci sono addirittura persone che iniziano a manifestare questo segno antiestetico in età molto giovane. Tuttavia, è possibile prevenire questo inestetismo se si iniziano a seguire degli esercizi di ginnastica facciale per prevenire o ridurre le zampe di gallina. I passi da seguire per vedere i primi risultati sono pichi:

  • Chiudete gli occhi e con le dita toccate la parte esterna degli occhi.
  • Allungare delicatamente la pelle verso l’esterno per ottenere il tipico effetto “occhi a mandorla”.
  • Lasciate andare la pelle per restituire agli occhi la loro forma normale.
  • Fate questo movimento almeno 10 volte al giorno.

Esercizio 3: tonificare gli zigomi

Un’altra area che tende a perdere tonicità con il passare del tempo è quella degli zigomi. Ciò è dovuto all’effetto della gravità sul viso, che fa apparire la pelle flaccida e invecchiata. A questo proposito, alcune routine di ginnastica facciale eseguite con regolarità hanno mostrato ottimi risultati.

Se volete prevenire questo problema comune, seguite i semplici passaggi indicati di seguito:

  • Con le labbra molto aperte, pronunciate una “O” aperta e poi una “A”.
  • Alternate 10 volte questi movimenti.
  • Aspirate quindi le guance e chiudete le labbra “a pesce” per 15 secondi.
  • Ripetete questa routine almeno 5 volte

Ecercizio 4: levigare la fronte

Le espressioni facciali finiscono per lasciare rughe su molte aree del viso e una delle più visibili è quella sulla fronte. Donne e uomini di tutte le età iniziano a preoccuparsi dei segni che compaiono sulla parte superiore del viso. Ma esistono routine di fitness facciale che aiutano a tonificare e levigare il viso senza bisogno di iniezioni o interventi chirurgici. È sufficiente seguire i passaggi indicati di seguito.

levigare-la-fronte

Domande Frequenti

La ginnastica facciale funziona davvero?

Una delle domande più frequenti di chi inizia ad allenare i muscoli facciali è se questi esercizi siano davvero efficaci. È importante chiarire che la ginnastica facciale non darà risultati miracolosi perché, sebbene possa attenuare la perdita di tono della pelle, non riuscirà ad eliminare del tutto le rughe già formate. Pertanto, la sua azione sarà essenzialmente preventiva e non tanto curativa.

Tuttavia, è vero che, la pratica frequente della ginnastica facciale attiva la microcircolazione del derma, consentendo al viso di apparire più radioso. In questo modo, sarà possibile notare un notevole cambiamento nell’aspetto del viso. Allo stesso modo, la zona del collo verrà rafforzata. In questo modo, non solo ridurrete la comparsa di quelle le antiestetiche rughe intorno alla bocca o agli occhi, ma potrete anche sfoggiare il vostro décolleté senza sentirvi a disagio.

La ginnastica facciale fa venire le rughe?

Su alcuni siti web e riviste di salute e bellezza avrete probabilmente letto che la ginnastica facciale fa venire le rughe. Tuttavia, le ricerche condotte da istituti e laboratori specializzati dimostrano che ciò non è affatto vero. Al contrario, esercizi facciali praticati con costanza tonificheranno i muscoli, facendoli apparire molto più sodi e tonici, il che conferirà al viso aspetto giovane e luminoso.

Le rughe compaiono fondamentalmente perché la pelle non ha l’idratazione e le sostanze nutritive necessarie. Ciò potrebbe essere una conseguenza di una dieta scorretta, così come del consumo eccessivo di alcol o tabacco, i quali causano un accumulo di tossine nei diversi strati della pelle.

Grazie alla pratica costante di esercizi di ginnastica facciale, stimolerete la riattivazione della rigenerazione cellulare. Ciò sarà fondamentale per sbarazzarvi dei radicali liberi responsabili di quell’aspetto spento e poco luminoso.

Come fare la ginnastica facciale giapponese?

La ginnastica facciale giapponese, nota anche come yoga del viso, consiste in una serie di tecniche ed esercizi utilizzati per tonificare e illuminare la pelle del viso in modo naturale. Questo tipo di routine ricorre a una serie di “posture” per rafforzare i muscoli del viso, rilassandoli per prevenire la formazione delle tanto temute rughe d’espressione. La ginnastica facciale giapponese si basa sul principio che se i gesti e le posture sono rilassati, la comparsa delle rughe sarà ritardata.

Per praticare la ginnastica facciale giapponese non è necessario alcun tipo di attrezzatura o investimento. Sarà sufficiente conoscere gli esercizi da fare e ripeterli almeno una volta al giorno. Grazie a una routine costante e a pratiche di respirazione, otterrete un viso tonico, radioso e rilassato e limiterete la comparsa delle rughe.

Quali sono le controindicazioni della ginnastica facciale?

In generale, non ci sono controindicazioni allo yoga facciale. Trattandosi, infatti, di una serie di tecniche assolutamente naturali e non invasive, la ginnastica facciale non comporta nessun rischio e nessuna conseguenza indesiderata per la salute.

Tuttavia, in presenza di determinate condizioni mediche, questi tipi di esercizii dovrebbero essere evitati, in quanto potrebbero comportare un peggioramento dei sintomi. Stiamo parlando in particolare di problemi alla mandibola, come il bruxismo e la malocclusione.

Nel primo caso, i pazienti affetti da bruxismo potrebbero percepire più dolore alle articolazioni della mandibola, poiché gli esercizi faranno attivare i muscoli di quest’area del viso. D’altra parte, chi ha una mandibola disallineata sarebbe incline a sviluppare dolore cronico, poiché la muscolatura potrebbe reagire in modo imprevedibile dopo frequenti sessioni di ginnastica facciale.

Per quanto tempo fare ginnastica facciale?

Un’altra domanda che viene spesso posta in relazione alla ginnastica facciale è per quanto tempo si debba praticarla per notare i primi risultati. Se conoscete già la routine a memoria, vi consigliamo di eseguirla per circa 15 minuti al giorno. Potete farlo tranquillamente mentre fate la doccia, o mentre vi rilassate sul divano guardando la TV.

Molti specialisti consigliano di eseguire la routine da 4 a 5 volte alla settimana per notare risultati favorevoli in poco tempo.

In poche parole, non avete proprio scuse!

Ricordate che per eseguire le routine di ginnastica facciale non è necessaria un attrazzetura speciale, né tantomeno indossare abbigliamento sportivo. Vi serviranno soltanto un pizzico di pazienza e buona volontà.

È normale che il mio viso abbia un aspetto diverso dopo la ginnastica facciale?

Molte persone che fanno ginnastica facciale costantemente hanno notato dei cambiamenti in alcuni tratti del viso dopo gli esercizi. Ciò è normale?

La risposta a questa domanda è sì! È del tutto normale notare alcuni cambiamenti nel viso perché si fanno lavorare dei muscoli che normalmente non si allenano. Tuttavia, se si avverte molto dolore o fastidio, è meglio fare una pausa ed eseguire gli esercizi in un secondo momento e con più tranquillità.

Infine, se non riuscite a muovere bene i muscoli del viso, li sentite molto rigidi o provate dolore, vi consigliamo di rivolgervi a uno specialista. In questi casi, è probabile che ci sia un problema collegato ai muscoli facciali.

aspetto-diverso-dopo-la-ginnastica-facciale

Viso più tonico con la ginnastica facciale

Siamo giunti alla fine della nostra guida sulla ginnastica facciale. Speriamo che teniate conto dei nostri consigli per ottenere una pelle più liscia e senza imperfezioni. Ricordate di essere costanti per vedere rapidamente i risultati. Inoltre, qualora aveste dei dubbi o necessitaste di consigli specifici, non dimenticate di consultare uno specialista.

Alla prossima!

giovanna
Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli