lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCapelliCome Tagliare i Capelli Scalati a Punta a Casa (da Sola)

Come Tagliare i Capelli Scalati a Punta a Casa (da Sola)

come-tagliare-i-capelli-scalati-a-punta-a-casa

In generale, le donne vivono alla costante ricerca di un bravo parrucchiere che, oltre ad acconciare e ad applicare trattamenti di qualità ai capelli, sia in grado di realizzare un taglio perfetto.

Tuttavia, ahimè, in molti casi, la ricerca porta a grandi delusioni.

Ciò porta quindi molte persone a cercare su Internet come tagliare i capelli scalati a punta a casa.

Vi trovate in questa situazione e avete urgentemente bisogno di un tutorial su come tagliare i capelli scalati da sole?

Continuate a leggere e vi mostreremo tutto ciò che vi serve per iniziare.

Come tagliare i capelli scalati a punta a casa (da sola)

Trovare la persona in grado di realizzare il taglio che desiderate e che non vi tagli i capelli troppo corti può essere talvolta una missione molto ardua. Per questo motivo e, al contempo, per risparmiare un po’ di soldi, molte persone cercano metodi alternativi per cambiare il proprio stile.

Avete trovato il coraggio e state pensando anche voi di fare da sole? Ecco a voi una breve guida per aiutarvi a capire come tagliare i capelli scalati in casa.

Con questa guida vogliamo aiutarvi a ottenere il taglio che desiderate, spiegandovi in dettaglio come tagliare i vostri capelli a scalare. Prima di impugnare le forbici, però, vi consigliamo di munirvi di tanta pazienza e di leggere con attenzione i prossimi paragrafi.

Capelli lunghi

Se avete i capelli lunghi e volete sapere come tagliare i vostri capelli a scalare, senza che però la scalatura sia troppo evidente, vi consigliamo di seguire questo metodo!

Tuttavia, prima di iniziare, è importante disporre di un buon specchio, che vi permetta di monitorare l’intero processo. Per tagliare i capelli sono necessarie, inoltre, anche forbici per capelli molto affilate. Evitate assolutamente di usare forbici da carta, da cucina o da tessuto, perché non vi permetteranno di ottenere gli stessi risultati e rischiate di rovinare i capelli.

Fase 1: Bagnare i capelli

Questo è un passaggio essenziale per tagliare bene i capelli e rendere il taglio più agevole. Tuttavia, ricordate che i capelli non devono essere grondanti d’acqua, ma solo un po’ umidi.

Fase 2: Districare

Se i capelli sono troppo aggrovigliati, pettinateli bene con una spazzola: i nodi possono compromettere l’intero processo o renderlo molto scomodo! In presenza di nodi, infatti, il pettine non potrà scorrere correttamente tra i capelli.

Fase 3: Pettinare in avanti

Abbassate la testa in avanti e iniziate a pettinare i capelli, tirandoli verso la parte anteriore della testa.

Fase 4: legare i capelli

Prendete un elastico, e fate una coda di cavallo in cima alla testa prendendo tutti i capelli.

Fase 5: Misurare

Se si desidera tagliare in maniera più precisa, potete utilizzare un metro o un righello per misurare la lunghezza che intendete tagliare. A tal fine, posizionate il metro partendo dall’attaccatura della coda di cavallo fino ad arrivare alle estremità dei capelli.

Fase 6: Pettinare di nuovo

Pettinate la coda di cavallo, per appiattirla, eliminare tutti i nodi ed evitare di lasciare fuori ciocche di capelli.

Fase 7: Segnare le ciocche da tagliare con le dita

Usate le dita per stabilire il punto di riferimento in cui tagliare. Se si desidera una maggiore precisione, si può legare un elastico intorno al punto in cui si effettuerà il taglio.

Fase 8: Tagliare

Prima di impugnare le forbici e procedere con il taglio, controllare che tutto sia ben saldo e dritto. Quindi, e iniziare a tagliare con i capelli un po’ umidi, iniziare a tagliare all’altezza dell’elastico.

Fase 9: Correggere piccole imperfezioni

Se vedete che ci sono dei capelli più lunghi, sistemateli prima di rimuovere l’elastico.

NOTA: se volete realizzare un taglio più evidente, dividete i capelli in più sezioni e realizzate altrettante code di cavallo con code di cavallo. Tagliate quindi ogni sezione secondo la misura indicata.

tagliare-i-capelli-lunghi

Capelli corti

I metodi sopra descritti sono ideali per le persone con i capelli lunghi. Tuttavia, per chi ha i capelli corti, abbiamo un altro metodo altrettanto semplice ed efficace.

Va notato che la semplicità di questa procedura dipende dalle vostre capacità e dagli strumenti di cui disponete per eseguirla. Ma se volete ancora sapere come tagliare da soli i capelli corti a scalare, ve lo spieghiamo in dettaglio nei prossimi paragrafi.

Fase 1: Bagnare i capelli

È essenziale che i capelli siano ben bagnati prima di tagliarli. Tuttavia, ricordate che non devono essere zuppi d’acqua. Si consiglia inoltre di tagliare i capelli quando sono puliti, in modo da non danneggiare le forbici con il grasso o il sebo dei capelli.

Fase 2: Dividere i capelli

Separare i capelli orizzontalmente, realizzando con il pettine una linea da orecchio a orecchio, nella parte posteriore della testa. Quindi fissare la parte anteriore con una fascetta o una clip.

Fase 3: Pettinare

La parte inferiore dei capelli deve, invece rimanere libera. Pertanto, è necessario pettinare i capelli correttamente.

Fase 4: Effettuare una seconda divisione

Adesso dovete dividere in due la parte che avete lasciato libera e fissare ognuna delle due parti realizzando una coda.

Fase 5: Spostare gli elastici sulle punte

Per delimitare l’area di taglio, spostate gli elastici delicatamente verso le punte, nel punto in cui si desidera tagliare i capelli. Se volete, potete aiutarvi con un metro o con un righello, in modo che entrambi i lati siano della stessa lunghezza.

Fase 6: Tagliare

Spuntare le estremità seguendo i segni dell’elastico. Ricordate che i capelli devono essere umidi. Se si sono asciugati, quindi, vi consigliamo di inumidirli nuovamente con un vaporizzatore. Dopo aver tagliato entrambe le code, controllate che siano della stessa lunghezza.

Dopo di che, prendete una ciocca di capelli dalla parte superiore della testa, dividetela e legatela come prima. Tagliate, quindi, seguendo le stesse linee delle ciocche precedenti.

Separate un altro strato di capelli e ripetete il procedimento, lasciando però da parte le basette. Queste ultime, infatti, devono essere tagliate solo alla fine.

Fase 7: Tagliare le basette

Concludete il taglio rifinendo le basette. Potete seguire la lunghezza del terzo strato di capelli, quello più in alto. Dopo di che, avrete finito!

tagliare-i-capelli-corti

Consigli per risultati perfetti

Una delle cose più importanti quando si tagliano i capelli a casa è avere a portata di mano tutti gli strumenti necessari.

Avete tutti gli strumenti necessari ma avete ancora qualche dubbio? Desiderate sapere come tagliare i capelli corti scalati da sole per evitare errori? Ecco a voi alcuni consigli su come tagliare i capelli in modo scalato alla perfezione.

Prendersi tutto il tempo necessario

Se desiderate tagliarvi i capelli da soli, assicuratevi di non farlo in fretta e furia ma di dedicare al taglio tutto il tempo necessario per evitare errori grossolani o di lasciare il lavoro incompleto.

Tenete presente che non siete dei professionisti, quindi armatevi di pazienza e procedete con cautela.

Trovare uno spazio adatto

Come per il punto precedente, il luogo dove realizzare il taglio deve essere scelto con cura. A questo proposito, è necessario prestare particolare attenzione al comfort e all’illuminazione della stanza. Ricordate che per fare un buon lavoro è necessario avere una visuale perfetta. Scegliete, quindi, una stanza ben illuminata, preferibilmente dotata di un grande specchio per monitorare come procede il lavoro.

Procurarsi tutto l’occorrente

Un altro fattore che spesso determina la buona o la cattiva riuscita del lavoro è la mancanza degli strumenti giusti. Pertanto, se volete tagliare i vostri capelli da soli, dovreste procurarvi:

  • Un paio di forbici per capelli. Evitate altri tipi di forbici, come le comunissime forbici per carta, per stoffa o da cucina, poiché i risultati non sarebbero gli stessi e rischiereste di rovinare i vostri capelli.
  • È inoltre consigliabile avere a portata di mano un vaporizzatore con acqua che vi permetta di bagnare continuamente i capelli per evitare che si asciughino. In questo modo i capelli saranno più disciplinati e si otterrà un migliore controllo.
  • Il pettine è un altro accessorio fondamentale, perché vi permette di districare i capelli, sciogliere i nodi e di dividere i capelli e controllarli meglio.
  • Infine, non si dimenticate di procurarvi elastici e fermagli per tenere ben ferme le ciocche.

Usate gli specchi per avere una visuale migliore

Come abbiamo già più volte accennato, durante il taglio è consigliabile disporre di due specchi che consentano di vedere la parte anteriore e posteriore della testa. Questo vi permetterà di essere più precisi durante il taglio. Vi consigliamo di posizionarli a un’altezza adeguata, che vi permetta di avere una buona visuale e di vedere bene come procede il lavoro.

Chiedere aiuto

Se ritenete che il processo sia troppo complicato per una sola persona, chiedete aiuto in anticipo a un’amica o a un famigliare. Ricordatevi però di spiegare bene alla persona cosa deve fare per evitare malintesi.

Misurare

Un ultimo consiglio è quello di prendere le misure con molta attenzione e il numero di volte necessario, per tagliare in modo più sicuro e ottenere buoni risultati. Ricordate che la prudenza non è mai troppa!

Buon lavoro!

sara-mirodia
Sara Leone
È la super esperta di Mirodia per tutto ciò che riguarda i prodotti biologici, e da sempre studia la combinazione e le interazioni tra i prodotti naturali. Nessuna etichetta sfugge al suo occhio attento, ed è in grado di consigliare il miglior prodotto per ogni tipo di esigenza.

Gli ultimi articoli