lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCapelliCome Legare i Capelli Corti - 10 Migliori Idee

Come Legare i Capelli Corti – 10 Migliori Idee

come-legare-i-capelli-corti

Quando decidiamo di tagliare i capelli corti, non pensiamo mai a quanto potrebbe essere difficile acconciarli.

Tutto ciò che desideriamo è cambiare il look e apparire belle e alla moda.

Tuttavia, spesso la lunghezza dei capelli diventa un fattore limitante per alcune acconciature, soprattutto quando non abbiamo idea di come legarli.

Se avete appena tagliato i capelli e siete a corto di idee di styling, continuate a leggere.

In questo articolo vi proporremo una raccolta di acconciature per capelli corti fai da te e vi spiegheremo nel dettaglio come raccogliere i capelli corti.

Come legare i capelli corti

Se avete deciso di tagliare i capelli sopra le spalle, ma adesso non avete idea di come legare i capelli ricci corti, o lisci, non preoccupatevi. Continua a leggere questa breve guida per prendere spunto.

Di seguito troverete infatti, una raccolta di acconciature semplici per capelli corti, spiegate passo dopo passo, in modo da poterle realizzare da sole a casa.

Idea 1: Mohawk Braid

Se non avete tempo di fare lo shampoo ma non sapete come legare i capelli corti sporchi, la Mohawk Braid potrebbe fare al caso vostro. È un’acconciatura fresca e sicura, ideale per una giornata in palestra, per la spiaggia o, semplicemente, per una passeggiata nella natura. Lo stile è molto simile alle trecce olandesi o alle boxer braids, quindi se amate questi stili, siamo sicuri che impazzirete anche per le Mohawk braids.

Vediamo insieme come realizzarle:

  1. Prima di tutto pettinate bene i capelli e districate tutti i nodi.
  2. Dividete quindi i capelli in tre sezioni, una centrale e due laterali. Se lo desiderate, potete lasciare la ciocca centrale un po’ più spessa.
  3. Tenete bene le tre ciocche, in modo che non si confondano. Per aiutarvi potreste utilizzare del gel, delle mollette o degli elastici.
  4. Con la ciocca centrale realizzate una treccia all’olandese fino alla fine dei capelli. Fissate quindi la treccia con un elastico.
  5. Pettinate poi bene le due sezioni laterali all’indietro e realizzare delle piccole code fissandole con un elastico.
  6. Legate le due ciocche laterali e unitele con la treccia centrale e il gioco è fatto!

Idea 2: Semi raccolto

Il semiraccolto non passa mai di moda e si adatta perfettamente a qualsiasi stile. Anche se non avete avuto il tempo di lavare i capelli e state cercando un modo per acconciare i capelli corti sporchi, questa soluzione vi toglierà dai guai.

Se volete che l’acconciatura abbia volume, potete applicare una mousse o della lacca prima di iniziare. Altrimenti, saltate questo passaggio e iniziare come spiegato di seguito:

  1. Pettinate e districate bene i capelli.
  2. Prendete due ciocche dalla parte nella parte anteriore della testa e arrotolatele su sé stesse all’indietro.
  3. Unite quindi le due ciocche in un semiraccolto e fisatele sulla nuca con un elastico.

Se lo desiderate, potete creare dei boccoli con il ferro o con la piastra nella parte di capelli sciolta per dare all’acconciatura un aspetto più fresco.

Idea 3: Trecce a bolle

Questa è un’altra semplice acconciatura per capelli corti che potete realizzare da sole:

  1. Iniziate pettinando bene i capelli.
  2. Separate i capelli orizzontalmente in due sezioni, da orecchio a orecchio.
  3. Fissare la parte inferiore dei capelli sulla nuca con un elastico o un fermaglio.
  4. Separare quindi la parte superiore in tre sezioni verticalmente, una sotto l’altra.
  5. Fissare la prima sezione con un elastico.
  6. Unite quindi la fine della prima sezione all’inizio della seconda.
  7. Procedete allo stesso modo fissando la fine della seconda sezione con l’inizio della terza.
  8. Tirate delicatamente i capelli dalla prima e dalla seconda sezione per allentarli, fino a ottenere una bolla, ma non lasciateli staccare completamente dagli elastici.

Idea 4: Fascia per capelli

Questa è sicuramente una delle acconciature per capelli corti più semplici che possiamo trovare. Tuttavia, è molto elegante e versatile. Per questa acconciatura è necessario un cerchietto o una fascia per capelli. Dopodiché, non dovete fare altro che:

  • Pettinare bene i capelli all’indietro.
  • Posizionare la fascia o il cerchietto all’altezza delle orecchie. Potete anche metterlo un po’ più avanti, a seconda di come vi sentite più a vostro agio.

fascia-per-capelli

Idea 5: Mini chignon

Questa acconciatura è l’ideale per chi vuole raccogliere i capelli in maniera molto chic in pochi semplici passi:

  1. Pettinare bene i capelli e applicare una mousse per dare volume, se necessario.
  2. Dividere i capelli in tre sezioni: due laterali e una centrale.
  3. Fissare ogni divisione dietro la testa realizzando delle code di cavallo.
  4. Prendere ciascuna delle ciocche e attorcigliatele su sé stesse fino a formare tre piccoli chignon.
  5. Fissate i mini-chignon con delle forcine o con degli elastici.

Idea 6: Mezze trecce

Si tratta di un’acconciatura semplice, versatile e romantica che permette di tenere in ordine i capelli. Ecco come realizzarla:

  1. Pettinare bene i capelli;
  2. Realizzare con un pettine una riga orizzontale all’altezza delle orecchie (o leggermente prima).
  3. Sulla parte anteriore della testa, dividere i capelli in due realizzando una riga centrale in verticale;
  4. Iniziare ad intrecciare una delle due sezioni fino all’orecchio;
  5. Fissare con un elastico;
  6. Procedere allo stesso modo sull’altro lato;
  7. Pettinate il resto dei capelli e il gioco è fatto!

Idea 7: Trecce con ricci morbidi

Questa è una versione molto simile alla precedente, ma con tocco in più di delicatezza e femminilità. Come la versione precedente, è estremamente semplice da realizzare:

  1. Separare i capelli orizzontalmente, da orecchio a orecchio.
  2. Con la parte di capelli superiore realizzare una treccia alla francese o all’olandese, in base alle vostre preferenze.
  3. Fissate la treccia con un elastico.
  4. Realizzate delle onde morbide nella parte posteriore dei capelli e il gioco è fatto!

Idea 8: Boxer Braids

Le trecce boxer sono un’ottima opzione per i giorni di allenamento, ma anche quando si desidera un’acconciatura fresca e sbarazzina. Ecco come realizzarle:

  1. Pettinare i capelli e dividerli in due sezioni, realizzando con un pettine una riga centrale.
  2. Con ogni sezione di capelli realizzare una treccia all’olandese fino alla fine della ciocca;
  3. Fissare le trecce con un elastico.
  4. Per aggiungere volume e movimento alle trecce, potete tirarle leggermente allargandole.

Idea 9: Treccia a spina di pesce

Le trecce a spina di pesce sono ideali per ogni occasione. Per realizzare questa acconciatura dovrete prima di tutto preparare i capelli, quindi pettinateli e districateli bene. Dopodiché, seguite la seguente procedura:

  1. Dividete i capelli in due parti uguali;
  2. Prendete una piccola ciocca esterna da una delle due sezioni (potete iniziare dalla sezione di destra) e, passando sopra il resto della ciocca, portate la piccola ciocca dall’altra parte, unendola all’altra sezione di capelli.
  3. Separate, quindi, una piccola ciocca di capelli dalla dalla parte esterna della sezione di sinistra e, come prima, passando sopra il resto della sezione di capelli, unite la ciocca alla sezione di destra.
  4. Ripetere i passaggi fino a raggiungere la fine delle due sezioni;
  5. Fissare, indine, la treccia a spina di pesce con un elastico.

Idea 10: Treccine laterali

Le trecce sono sempre quasi sempre la soluzione migliore quando si parla di acconciature, soprattutto quando si desidera tenere in ordine i capelli corti.  Ecco a voi, quindi, un’ultima opzione che vede come protagoniste proprio le trecce:

  1. Dividere i capelli in due, realizzando con un pettine una riga da orecchio a orecchio.
  2. Separare a sua volta la parte anteriore dei capelli in due, in modo che un lato sia più grande dell’altro.
  3. Sul lato più piccolo, dividere i capelli in tre ciocche, una accanto all’altra.
  4. Con ogni ciocca, realizzare una treccina alla francese o all’olandese e fissare con un elastico.
  5. Slegare il resto dei capelli e pettinarli bene.

treccine-laterali

Consigli finali per raccogliere i capelli corti

Le acconciature per capelli corti possono variare a seconda del tipo di capelli ma possono comunque essere adattate a proprio piacimento.

Per legare correttamente i capelli corti, si consiglia di aiutarsi con delle forcine e degli elastici. Questo aiuterà a mantenere i capelli in ordine.

Se volete ottenere un’acconciatura più disciplinata, potete applicare della lacca o del gel. Ma ricordate di non esagerare se volete ottenere un look naturale.

Per le acconciature voluminose, utilizzate prodotti che vi aiutino a ottenere volume, come la mousse e la lacca. Potete anche provare ad asciugare i capelli mentre li arrotolate con le mani per ottenere più volume in modo naturale.

Infine, per un maggiore controllo e una maggiore facilità di styling, si consiglia di non tagliare i capelli molto corti. I capelli all’altezza del mento sono, infatti, molto più difficili da acconciare in quanto le ciocche molto corte tendono a scivolare via.

giovanna
Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli