giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeVisoCome si Usa la Spazzola per la Pulizia del Viso? La Guida...

Come si Usa la Spazzola per la Pulizia del Viso? La Guida Definitiva

come-si-usa-la-spazzola-per-la-pulizia-del-viso

Per mantenere una carnagione sana, una corretta pulizia della pelle del viso è essenziale.

È l’unico modo per rimuovere la pelle morta e tutto l’inquinamento che accumuliamo durante il giorno.

Tuttavia, a volte non è sufficiente usare un panno con il nostro detergente di fiducia, perché rimuove solo lo sporco più superficiale.

D’altra parte, usando una spazzola si ottiene una pulizia profonda senza danneggiare la pelle delicata del viso.

Per ottenere buoni risultati, tuttavia, è importante saperla usare correttamente, quindi in questo articolo ti spiegheremo in dettaglio come si usa la spazzola per la pulizia del viso in modo da poterla provare a casa.

Perché usare una spazzola per la pulizia del viso?

Anche se alcune persone l’hanno già integrata nella loro routine quotidiana, altre non sono ancora consapevoli dei benefici e di come si usa la spazzola per la pulizia del viso, quindi, in questa sezione, intendiamo fare un po’ di chiarezza.

Prima di tutto, questo strumento permette di pulire profondamente la pelle. Quindi non significa solo che rimuove le impurità, ma aiuta anche ad avere una carnagione più luminosa e liscia.

Inoltre, poiché fornisce un’esfoliazione delicata, aiuta a minimizzare i pori e a donare maggior lucentezza. Per questo motivo, è raccomandata per la pelle grassa o a tendenza acneica, ma è comunque benefica anche per altri tipi di pelle.

Infine, vale la pena ricordare che stimola la circolazione sanguigna e aiuta le creme a penetrare maggiormente in profondità, migliorando l’aspetto del viso.

Come si usa la spazzola per la pulizia del viso?

Ora che conosci i benefici di una spazzola per il viso, ti spiegheremo come usarla correttamente per la cura della pelle.

È importante notare che, anche se tutti i modelli vanno utilizzati in modo simile, ci sono piccole differenze tra spazzole manuali ed elettriche, soprattutto perché queste ultime includono più funzionalità. Ecco perché, di seguito, ti spiegheremo come usare ognuno di esse.

Spazzole manuali: efficaci ed economiche

Se stai cercando un modello economico, le spazzole manuali sono l’opzione migliore per te. Ci sono alternative di qualità eccellente sul mercato che ti regaleranno una pulizia profonda e delicata.

Sono anche molto facili da usare, basta seguire questi passaggi:

  1. Preparati: rimuovi accuratamente il trucco e lava il viso con acqua tiepida, lasciandolo umido. Inumidisci anche la testina.
  2. Applica il detergente: stendi una piccola quantità di detergente per il viso (o gel) su tutto il viso. È importante ricordare che la spazzola detergente NON deve essere usata con gli esfolianti, perché potrebbe essere troppo abrasiva.
  3. Inizia la pulizia: posiziona la spazzola sulla pelle del viso e inizia a muoverla delicatamente con movimenti circolari. Ricorda che non è necessario premere forte.
  4. Pulisci il tuo viso per un minuto: dividi la tua pelle in diverse aree e continua a pulirla, usando movimenti costanti. Si raccomanda di sostare 20 secondi sulla fronte e 10 secondi su ogni guancia, poi sul naso e sul mento. Non dovresti superare un minuto in totale.
  5. Risciacqua e idrata: utilizza molta acqua per rimuovere tutto il detergente dal viso. Poi applica una crema idratante o un altro trattamento di tua scelta.

NOTA: ci sono alcune spazzole per la pulizia del viso che hanno due lati, uno con silicone e l’altro con setole di nylon. Se opterai per una di queste, potrai fare una prima passata con la testa in silicone per esfoliare la pelle e poi completare la pulizia con il nylon.

spazzole-manuali

Spazzole elettriche: come sfruttarle al massimo

In realtà, il modo in cui si usa un dispositivo elettrico è molto simile a quello in cui si usa una spazzola manuale per la pulizia del viso. La differenza è che offre una gamma più ampia di funzioni che sarebbe un peccato tralasciare.

Quindi un primo passo è quello di familiarizzare con gli accessori inclusi nel tuo modello: la maggior parte delle opzioni disponibili hanno tra una e cinque testine.

A questo proposito, oltre alle spazzole in silicone o nylon, ci sono alternative dotate di una testina con spugna. Questa può essere usata per una pulizia delicata e per applicare creme e trucco.

Un altro accessorio comune è la testina esfoliante, fatta di materiali più resistenti. Tuttavia, quest’opzione può irritare la pelle sensibile e deve essere usata con cautela. Ci sono anche prodotti che includono una testina massaggiante per rilassarsi e permettere ai nostri trattamenti di bellezza di penetrare meglio.

Dopo aver identificato le funzioni della tua spazzola, potrai procedere alla pulizia, come mostrato qui sotto:

  1. Rimuovi il trucco e lava il viso con molta acqua.
  2. Scegli la testina che intendi utilizzare.
  3. Inumidisci la testina.
  4. Applica il detergente sul viso.
  5. Accendi la spazzola e regolane la velocità.
  6. Passa la testina sul viso. Poiché i modelli elettrici vibrano o ruotano da soli, il movimento circolare non è necessario.
  7. Pulisci il viso passando la spazzola su di esso, senza fermarti troppo a lungo nello stesso punto. Il lato positivo è che ci sono modelli che ti dicono quando cambiare zona.
  8. Risciacqua il viso con molta acqua quando avrai finito.
  9. Applica una crema idratante e, se la spazzola include questa opzione, usa la testina dedicata al massaggio.

NOTA: esistono modelli che si collegano a un’applicazione sul telefono per offrirti un programma personalizzato.

pulisci-il-viso

Quanto spesso utilizzi la spazzola sul viso?

Quanto spesso utilizzare una spazzola per il viso dipende dal proprio tipo di pelle. Se hai la pelle grassa o normale, puoi usarla ogni giorno. D’altra parte, se la tua pelle è sensibile, dovresti usarla solo una o due volte a settimana.

In ogni caso, se hai intenzione di includere uno di questi strumenti nella tua routine, ti consigliamo di farlo gradualmente. Cioè, inizia a usare la spazzola per il viso una o due volte a settimana. A seconda dei risultati, puoi decidere se hai bisogno di usarla più frequentemente.

Anche il materiale di cui è fatta la spazzola deve essere preso in considerazione: una testina esfoliante non dovrebbe essere usata tutti i giorni, perché indebolirebbe la barriera naturale della pelle. La spugna, invece, può essere usata ogni giorno, anche per truccarsi.

Come prendersi cura della spazzola per la pulizia del viso

Ora che sai come si usa la spazzola per la pulizia del viso, ti vogliamo offrire alcuni consigli per prolungarne la vita e mantenerla igienica ed efficace.

In questo senso, le principali misure da mettere in atto per prenderti cura della tua spazzola facciale sono le seguenti:

  • Lava la testina dopo ogni uso: si raccomanda di strofinarla delicatamente con sapone e acqua calda, anche se alcune persone la mettono semplicemente sotto l’acqua corrente. In entrambi i casi, lasciala scolare bene.
  • Usa un disinfettante supplementare: oltre a questa pulizia, si può usare un disinfettante delicato a base di alcol per sterilizzarla. Basta immergere la spazzola nella soluzione per un minuto, poi sciacquarla bene. Potete fare questa disinfezione una volta alla settimana o ogni due settimane.
  • Conserva la spazzola in modo adeguato: conservala al riparo dall’umidità e dalla polvere, preferibilmente in una custodia speciale.
  • Cambia la testina regolarmente: se possiedi una spazzola elettrica, è consigliabile cambiare la testina ogni cinque mesi, anche se questo dipenderà da quanto spesso viene usata.
  • La spazzola per il viso è solo per il viso: evita di usarla su altre parti del corpo. È anche sconsigliato condividerla con altre persone, poiché i batteri possono accumularsi sulle setole ed essere trasmessi alla pelle.

giovanna
Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli