sabato, Dicembre 3, 2022
HomeCapelliCome Scurire i Capelli? La Guida Completa

Come Scurire i Capelli? La Guida Completa

come-scurire-i-capelli

Sui siti e sui giornali non si parla quasi mai di come scurire i capelli, la maggior parte degli articoli si concentrano infatti su come passare dal castano al biondo.

Eppure, sono in molti coloro che vorrebbero tornare dal biondo ai propri capelli castani, magari in modo naturale.

O ancora, persone che hanno già un castano, ma magari rovinato dal sole, e vorrebbero sapere se è possibile scurire i capelli senza tinta.

Insomma, capire come scurire i capelli, specie se naturalmente, magari usando solo uno shampoo o addirittura con caffè, è una cosa che farebbe davvero comodo a molti.

Ed è per questo che oggi abbiamo preparato per voi questo articolo. Pronti? Cominciamo!

Perché è utile imparare a scurire i capelli

Forse ad alcuni di voi questo articolo sembrerà futile, perché la risposta a come scurire i capelli vi sembra che sia ovvia: basta fare una tinta di almeno un tono più scuro, no? No. In verità sono tante le circostanze in cui una persona può avere bisogno di imparare come scurire i capelli, e un biondo di cui si è stufi è solo l’ultimissima delle circostanze che spingono a farsi questa domanda.

Nella maggior parte dei casi i capelli che si vogliono scurire sono quei castani che si stanno rovinando. Se avete i capelli scuri sapete di cosa parliamo: si comincia dalle punte, e in men che non si dica ci si ritrova con le lunghezze più chiare e con dei riflessi rossicci che davvero non avevate chiesto. Ma perché succede tutto questo?

Si tratta di un naturale – ma evitabile – processo di ossidazione del capello che, se non trattato a dovere, tende a indebolire la sua struttura. Avete presente la schiaritura naturale che viene col sole e di cui molti sono contenti? Ecco, in realtà si tratta di capelli bruciati e di un cuoio capelluto troppo stressato, ragion per cui poi spesso alla schiaritura segue la caduta autunnale.

Questo è precisamente il caso in cui può essere utile imparare come scurire i capelli naturalmente, cioè senza tinta, ma utilizzando piuttosto delle soluzioni naturali come le maschere con caffè – o con l’orzo – oppure cercando degli shampoo che riempiano i fusti di pigmento senza però utilizzare ammoniaca e acqua ossigenata.

Curiosi di conoscere come scurire i capelli in modo naturale e non, con tutti i rimedi meno invasivi? Procediamo!

maschere

Come scurire i capelli: i rimedi che si possono acquistare online o in profumeria

Cominciamo subito col dire che se volete imparare come scurire i capelli senza tinta esiste un ampio range di prodotti prima di arrivare all’impacco fatto in casa. Cosa intendiamo? Che se non volete utilizzare un prodotto a base di ammoniaca questo non significa necessariamente che dobbiate impegnarvi a preparare un impacco per scurire i capelli in modo naturale.

Inoltre, anche se volete un prodotto che agisca naturalmente, ciò non significa che dobbiate per forza passare subito al fatto in casa con caffè o altri ingredienti “da cucina”. Questi sono efficacissimi e davvero un metodo intelligente per scurire i capelli, ma non sono gli unici rimedi, e se non vi sentite sicuri delle vostre abilità nella preparazione di cosmetici fatti in casa, avete comunque delle alternative.

Quali?

Vogliamo provare a elencarvele in base al grado di coprenza, cominciando da quelli che oltre a scurire coprono anche i primi capelli bianchi, per finire con quelli che vi doneranno dei bei riflessi pieni in modo naturale.

Riflessante professionale: massima coprenza per i capelli bianchi

Il riflessante professionale è praticamente come fare una tinta senza tinta. Questo perché il tipo di pigmento contenuto nel prodotto è lo stesso della tinta. A cambiare è la formulazione, più delicata, che consente di utilizzare il riflessante anche per correggere la tinta stessa. Un esempio? Se volete passare da un biondo platino a un biondo perlato, si usa il riflessante.

E, per quello che interessa a chi vuole scurire i capelli: se si vuole passare da un castano spento e che sta virando al rossiccio a un bel castano pieno e luminoso, ancora, si usa il riflessante. Si applica come una maschera per capelli, provvedendo bene a coprire sia la radice che le lunghezze, e si lascia in posa dai 20 ai 45 minuti.

Il consiglio? Se i vostri capelli sono lunghi, acquistate due tubetti. E fate sempre una scorta di riflessante, perché il trattamento va ripetuto ogni 3 settimane per mantenere la sua brillantezza originale.

Le colorazioni naturali che coprono i primi capelli bianchi

Si parla in questo caso di tinte naturali, ma la verità è che queste colorazioni sono un vero e proprio modo di scurire i capelli senza tinta e naturalmente. La loro formula è al 100% naturale, adatta anche ai soggetti allergici o con un cuoio capelluto particolarmente sensibile.

Certo, non hanno la coprenza di una tinta a formulazione chimica, ma coprono comunque i primi capelli bianchi, e “riempiono” i fusti rovinati donando loro un colore intenso e ricco, luminoso e, quel che più conta, dall’aspetto assolutamente naturale. La comodità in più? Di solito si vendono già confezionati in pratici applicatori.

Insomma, si applicano facilmente e velocemente come una tinta, ma non sono una vera tinta. Sono adatti a tutti, aiutano con i primi segni del tempo e non sono nocivi. Cosa volere di più? Attenzione però perché, come il riflessante, la loro durata è limitata.

Come scurire i capelli in modo naturale

E veniamo ora ai rimedi per scurire i capelli naturalmente, con prodotti fai da te come l’hennè e gli impacchi a base di ingredienti “commestibili”, cioè impacchi con caffè, orzo, o addirittura succo di barbabietola. Ovviamente si tratta di rimedi che non copriranno completamente i capelli bianchi, ma se il vostro intento è scurire, allora questi rimedi vanno più che bene anzi!

L’hennè, da sempre l’alleato dei capelli

L’hennè è una polvere antichissima, utilizzata in India e nei paesi asiatici sia per scurire i capelli che per realizzare tatuaggi non permanenti. Il suo pigmento si caratterizza per la particolare resistenza, cosa che lo rende anche particolarmente adatto per chi ha i primi capelli bianchi, anche se rispetto alla tinta va ripetuto più spesso.

Si acquista in farmacia, nei negozi indiani o sul web, badando bene ad acquistare la polvere addizionata con Indigo: l’hennè “classico” ha una colorazione naturale rosso tiziano, quindi se volete un color cioccolato ciò di cui avete bisogno è la versione con Indigo. Si mescola con semplice acqua, e si applica come un impacco. Attenzione: il tempo di posa minimo è di 30 minuti, ma se volete potenziare l’effetto tenetelo 3 ore.

L’hennè ha anche notevoli proprietà rinforzanti – tanto che si usa anche la versione neutra, senza pigmento, per i capelli sfibrati – e ha una durata simile a quella di una tinta, con in più il vantaggio che la ricrescita è meno visibile.

Insomma, se volete garantirvi una discreta coprenza, e un prodotto oltre a scurire i capelli li cura anche, l’hennè fa decisamente al caso vostro. Attenzione però ad acquistare rigorosamente quello a base esclusivamente naturale!

caffè

Impacchi con caffè, orzo e…barbabietole!

E veniamo al metodo per scurire i capelli in modo naturale più sorprendente e anche divertente! Vi stupirà sapere che potete scurire i vostri capelli semplicemente utilizzando ciò che avete a casa. Ovviamente non aspettatevi un effetto molto intenso, ma se dovete solo rinvigorire un colore un po’ spento o dare dei riflessi, allora il vostro tasso di soddisfazione sarà davvero alle stelle!

Di sicuro ne avete già avuta una qualche impressione tutte le volte che vi hanno consigliato di lavare subito i denti dopo il caffè per evitare che macchi il vostro smalto. Ebbene, lasciate che “macchi” o meglio che scurisca i vostri capelli! Certo la durata non è così lunga come per le altre soluzioni, ma di fatto si tratta di un impacco che potete ripetere senza problemi anche una volta alla settimana.

Basta aggiungere i fondi di caffè – o la polvere di caffè o orzo che usate per la macchinetta – a un po’ della vostra maschera per capelli. Fatela diventare un composto scuro, il più scuro possibile, e applicate! Se volete dei riflessi ramati, potete aggiungere del succo di barbabietola.

Il vantaggio in più? La caffeina contenuta nella polvere ha un effetto stimolante anche sulla circolazione, tanto che si utilizza per combattere le occhiaie. Applicandola sul cuoio capelluto stimolerete quindi anche la microcircolazione, e questo significa far sì che i vostri capelli, tramite il flusso del sangue, ricevano tutto il nutrimento di cui hanno bisogno.

Insomma, un vero e proprio trattamento di bellezza e di benessere.

Qualche consiglio finale

Complimenti! Ora sapete tutto su come scurire i capelli in modo naturale e senza tinta. Vogliamo suggerirvi allora qualche consiglio da veri pro per far sì che i vostri capelli restino sempre brillanti. Per prima cosa, come anche per la pelle, proteggeteli dal sole. Sono i raggi UV i primi responsabili del capello sfibrato che vibra al rosso, quindi si a tanto olio e magari una bandana protettiva.

In secondo luogo, nutrite i vostri capelli facendo almeno una maschera a settimana. Ancora meglio: acquistate le maschere che si tengono in posa un minuto, e usatele dopo lo shampoo al posto del balsamo, la vostra chioma si manterrà sempre piena e brillante!

sara-mirodia
Sara Leone
È la super esperta di Mirodia per tutto ciò che riguarda i prodotti biologici, e da sempre studia la combinazione e le interazioni tra i prodotti naturali. Nessuna etichetta sfugge al suo occhio attento, ed è in grado di consigliare il miglior prodotto per ogni tipo di esigenza.

Gli ultimi articoli