martedì, Agosto 16, 2022
HomeCorpoCome Depilarsi: i Metodi Più Efficaci per Eliminare i Peli

Come Depilarsi: i Metodi Più Efficaci per Eliminare i Peli

come-depilarsi-i-metodi-più-efficaci-per-eliminare-i-peliEliminare i peli superflui è un problema che si ripresenta con costante frequenza.

Per questo le persone sono sempre alla ricerca di metodi nuovi per depilarsi.

Già, ma siete sicuri di sapere come depilarsi senza sentire dolore, e magari eliminare i peli per un tempo ragionevolmente lungo?

In questa guida risponderemo alle principali domande su come depilarsi.

Vi proporremo i metodi principali per eliminare i peli, segnalandovi anche per chi vanno bene e per chi no.

Come eliminare i peli con la lametta, a chi è indicata la ceretta, il silk epil fa bene o male?

Pronti? Cominciamo!

Perché è importante sapersi depilare

Viviamo – per fortuna – in tempi moderni in cui quella di eliminare i peli è una scelta libera. Se però si decide di togliere i peli, che sia su tutto il corpo o solo in alcune zone particolarmente visibili, allora è meglio sapere come depilarsi. La ragione? Non tanto l’aspetto estetico – per quanto se volete eliminare i peli è meglio che sappiate farlo alla perfezione – ma per la vostra salute e sicurezza.

Eh già. Sapere come depilarsi significa sapere come eliminare i peli in tutta sicurezza, senza provocarsi danni – temporanei o permanenti che siano – nelle zone interessate. Non solo di sapere come eliminare i peli, allora, ma anche di conoscere la propria pelle e sapere quanto può sopportare, e decidere, in questo modo, quale metodo scegliere per togliere i peli dalle gambe e dalle altre parti del corpo.

Qualche esempio? Per chi soffre di capillari fragili, la ceretta è decisamente sconsigliata, perché il calore tende a dilatare i canali arteriosi, e la meccanica dello strappo usata per depilarsi può rompere i capillari. Il danno estetico alla pelle è permanente, e va via solo con delle sedute dal dermatologo.

Ma non solo, perché anche lametta e silk epil possono provocare danni. Oltre al rischio di tagliarsi mentre ci si toglie i peli con la lametta, il problema principale è quello dei peli incarniti. Questi, se non eliminati, possono diventare cisti. Insomma, ancora una volta un danno permanente.

Ed ecco perché è importante conoscere e saper padroneggiare i vari metodi di depilazione. Ma niente paura, in questa guida vi insegneremo come fare!

Come depilarsi con la lametta

La lametta, o rasoio, è uno dei metodi più gettonati per depilarsi. Ha un prezzo popolare, offre risultati più che buoni se la si sa usare bene, è precisa sia sulle gambe che su altre parti del corpo, e permette di depilarsi ovunque, specie sotto la doccia dove, invece, gli altri metodi per depilarsi non funzionano. Richiede però una certa preparazione se non si vuole incorrere in effetti collaterali.

Quali sono i rischi con la lametta? Essenzialmente due. Il primo è quello di procurarvi inavvertitamente una follicolite, ossia un’infiammazione dei follicoli che contengono il pelo. Il secondo è quello di farvi venire, con la ricrescita, dei peli incarniti. Ed ecco perché eliminare i peli con la lametta deve seguire dei passaggi precisi:

  • Preparate la pelle con una lunga doccia tiepida per ammorbidirla;
  • Fate uno scrub per eliminare le cellule morte così che non vadano a tappare il follicolo creando le basi per dei peli incarniti;
  • Con la spuma depilatoria o il bagnoschiuma, coprite tutte le gambe;
  • Procedete contropelo dal basso verso l’alto (controllate la direzione nel retro della coscia);
  • Per una depilazione più delicata: andate in direzione del pelo. Con questa tecnica i peli non si vedranno ma non sarete completamente lisce al tatto;
  • Se non riuscite a depilare le zone intime nella doccia, usate il bidet;
  • Sciacquate tutto usando una spugna morbida;
  • Applicate del disinfettante su tutte le aree depilate così che il sudore della giornata non provochi irritazioni.

Un ultimo consiglio? Se siete abituate a eliminare i peli con la lametta, quando fate la doccia usate sempre la spugna per passare il bagnoschiuma. Eseguirà un leggero scrub a ogni lavaggio, così avrete la certezza di non incorrere nel problema dei peli incarniti.

Come eliminare i peli con la ceretta

È il secondo metodo più gettonato per eliminare i peli, grazie al fatto che garantisce una pelle liscia più a lungo e – vox populi, anche se non è del tutto vero – a lungo andare indebolisce i peli. La ceretta può essere fatta nello studio di un’estetista, ma è anche estremamente semplice ed economica da fare a casa, basta acquisire un po’ di manualità.

Per le cerette casalinghe, è bene ricordare che si può utilizzare un barattolo di cera da scaldare, oppure un apposito rullo. Quest’ultimo ha il vantaggio di essere particolarmente pratico da applicare, perché ha le stesse dimensioni della striscia depilatoria, ed è consigliato a chi deve eliminare i peli nelle zone più ampie come le gambe.

Il barattolo di cera da scaldare, invece, è più utilizzato da chi ha dimestichezza con la ceretta, e ha il vantaggio, dal momento che siete voi a scegliere quanta e dove applicarne, di consentirvi lavori “di precisione”. Inoltre, è il metodo più indicato per le piccole zone come i baffetti o addirittura le sopracciglia.

La scelta sta ovviamente a voi, e dipende da quanto siete ferrate nel togliere i peli con la ceretta. Curiose di sapere come si fa? Procediamo!

  • Come per quando si devono eliminare i peli con il rasoio, fate una doccia tiepida e uno scrub per ammorbidire la pelle ed eliminare le cellule morte, così da ridurre il rischio di follicoliti e peli incarniti;
  • Mettete a scaldare la cera sull’apposito fornellino o attaccate il rullo alla corrente;
  • Prendete le strisce o tagliatele se avete comprato il rotolo di carta depilatoria;
  • Stendete la cera nella direzione della crescita del pelo;
  • Applicate sulla cera la striscia, premendo e “accarezzando” sempre nella direzione della crescita del pelo, lasciando il pezzo finale della striscia libero;
  • Prendete il pezzo finale, tendete la pelle con l’altra mano, e ora tirate in direzione contraria a quella della crescita dei peli;
  • Se necessario, ripetete;
  • Cominciate dalle zone meno dolorose come le gambe e le braccia. Poi passate lentamente a quelle delicate;
  • Passate dell’olio su tutte le zone depilate, così da eliminare le tracce di cera;
  • Fate una doccia con un detergente delicato, e applicate un disinfettante per prevenire la follicolite.

Come abbiamo detto nel primo paragrafo, la ceretta non è indicata per chi ha la pelle e i capillari sensibili, perché rischia di provocare danni molto sgradevoli. Se però non avete questo tipo di problema, è decisamente il modo più comodo di depilarsi, perché si rimane lisce più a lungo.

Il contro? Non va bene per eliminare i peli corti. Se, quindi, avete la necessità di mostrare una pelle completamente liscia, il consiglio è quello di ricorrere al rasoio, almeno per le situazioni di emergenza. Per rifare una ceretta, infatti, è necessario che i peli siano ricresciuti.

Un ultimo consiglio: se la vostra pelle non è troppo delicata, ma avete paura del dolore, esistono delle cerette esotiche, come quella araba a filo, o quella al miele, che non prevedono l’uso di cera calda e risultano meno aggressive e dolorose sulla pelle. Un modo per eliminare i peli senza farsi troppo male, anche se non si possono fare a casa ma solo dall’estetista.

striscia-depilatoria

Come eliminare i peli con il silk epil

E passiamo al terzo metodo gettonatissimo: il silk epil è un epilatore elettrico che consente di togliere i peli strappandoli dalla radice, grazie a un rullo sul quale sono montate un numero variabile di pinzette. Non crea problemi con i capillari e il tempo di ricrescita è quello della ceretta. Inoltre, funziona anche sui peli corti. Un’ottima soluzione, no?

Si, ma non per tutti. Eliminare i peli con il silk epil richiede una certa resistenza al dolore – se avete mai provato a togliere un pelo con la pinzetta? Ecco, moltiplicate la sensazione – ed è il metodo a maggior rischio di follicoliti e peli incarniti, quindi bisogna stare molto attenti all’igiene.

In compenso, come abbiamo detto funziona anche sui peli corti, quindi non bisogna attendere la ricrescita completa. E in più si può fare a casa. Ora, con l’arrivo dei nuovi modelli, anche sotto la doccia. Curiose di sapere come? Procediamo.

  • Anche in questo caso: doccia tiepida e scrub. Eliminare le cellule morte e ammorbidire la pelle, quando si decide di eliminare i peli con il silk epil, è ancora più importante;
  • Se il modello può essere utilizzato sotto la doccia, accendetelo e cominciate a passarlo contropelo cominciando dalle zone meno delicate per poi passare a quelle in cui fa più male o dove dovete dare una linea precisa all’eliminazione del pelo;
  • Se invece il vostro modello non funziona sotto la doccia, asciugatevi bene prima di procedere;
  • Eliminate le cellule morte con una leggera esfoliazione da eseguire sotto la doccia con una spugna;
  • Applicate del disinfettante e, se necessario, anche una crema lenitiva.

Attenzione: la sollecitazione dei follicoli in questo caso è molto elevata, per cui, se la vostra pelle è delicata, evitate di sudare, esporvi al sole e applicare creme troppo grasse. Cercate inoltre di fare una leggera esfoliazione ogni giorno, e lavate sempre, possibilmente con il disinfettante, il vostro silk epil sia prima che dopo l’uso.

Altri metodi per eliminare i peli

Ma i metodi di depilazione sono solo questi? Certo che no! Altri sono meno gettonati, ma magari fanno al caso vostro e li troverete perfetti per togliere i peli. Vediamo allora quali sono questi altri metodi per depilarsi!

La crema depilatoria

Si tratta di un composto chimico che si spalma sulle zone interessate e aggredisce la cheratina del pelo fino a renderlo estremamente debole. Passato il tempo di posa – di solito non più di dieci minuti – si passa sulla pelle con una spatola che porta via tutti i peli superflui.

È un buon metodo per depilarsi sotto il profilo del dolore. Ed è anche rapido. Tuttavia, il composto potrebbe irritare la pelle, e dal momento che bisogna ripetere il trattamento piuttosto spesso, comprando ogni volta una nuova crema, non è molto economico.

rasoio-elettrico

Il rasoio elettrico (anche quello del papà o del fidanzato)

L’industria dei rasoi elettrici si è recentemente accorta dell’esistenza delle donne, producendo dei modelli adatti al corpo femminile. Se però avete in casa un uomo che lo usa – attenzione, non parliamo del regolabarba ma del rasoio a testine rotanti – non fatevi problemi a prenderlo in prestito. Anche se si tratta di un accessorio da uomo, va benissimo sul corpo femminile.

Assolutamente indolore, ed estremamente comodo da usare (d’altra parte è progettato per essere usato sul viso degli uomini), si adatta ad ogni parte del corpo. I contro? Bisogna usarlo spesso, è possibile che lasci in vista i follicoli neri, ci vuole un po’ di tempo e la depilazione non è precisissima nella zona bikini. In compenso, i nuovi modelli, in vendita soprattutto online, possono però essere usati anche sotto la doccia.

Come depilarsi: qualche consiglio finale

Complimenti! Ora sapete tutto, ma proprio tutto, su come togliere i peli. Vogliamo lasciarvi allora con qualche consiglio da veri professionisti – che è quello che siete diventati dopo questa guida – per una depilazione davvero perfetta. Pronti a sapere come togliere i peli in modo indolore, e senza avere mai un problema? Allora continuate a leggere.

Per prima cosa, molti vi consiglieranno di affrontare il dolore passando del ghiaccio sulle zone interessate. Questo è un falso consiglio. Il ghiaccio chiuderà i pori rendendo la depilazione più dolorosa. Se il metodo che avete scelto per depilarvi vi procura troppo dolore, è segno che non è quello adatto a voi. Cambiate semplicemente tecnica o strumento!

In secondo luogo, fate sempre delle prove su piccole zone nascoste. Per il silk epil, poiché la prova sarebbe un po’ costosa se poi non doveste usare l’apparecchio, fatelo con una ceretta. Se avete la sensazione che la pelle non reagisca in modo sano, non incaponitevi e passate oltre, ci sono così tanti metodi di depilazione che non ha senso fissarsi su uno solo!

Infine, prestate molta attenzione alla pelle appena depilata, perché è particolarmente delicata. Evitate, se possibile, di esporvi subito al sole – inoltre il disinfettante potrebbe procurarvi macchie – e cercate di non sudare e non indossare tessuti irritanti.

E ora, buona pelle liscia!

sara-mirodia
Sara Leone
È la super esperta di Mirodia per tutto ciò che riguarda i prodotti biologici, e da sempre studia la combinazione e le interazioni tra i prodotti naturali. Nessuna etichetta sfugge al suo occhio attento, ed è in grado di consigliare il miglior prodotto per ogni tipo di esigenza.

Gli ultimi articoli