domenica, Giugno 13, 2021
Home Capelli Come Fare i Boccoli con la Piastra - La Guida Definitiva

Come Fare i Boccoli con la Piastra – La Guida Definitiva

Come Fare i Boccoli con la PiastraMolte donne non sanno che possono fare bellissimi boccoli utilizzando una normale piastra per capelli senza il bisogno di acquistare altri elettrodomestici.

Ma come ottenere boccoli ben definiti? Non è complicato come sembra.

Certo, per ottenere un risultato perfetto da sola ci vuole un po‘ di pratica quindi non scoraggiarti se le prime volte otterrai dei boccoli poco soddisfacenti.

Una buona piastra per capelli, oltre ad essere molto più maneggevole di un ferro arricciacapelli, permette di modellare i tuoi capelli come lo desideri senza sforzi e senza rischi.

Le piastre, infatti, si riscaldano solo internamente riducendo sensibilmente il rischio di spiacevoli scottature. Continua a leggere e ti spiegheremo passo passo come fare i boccoli con la piastra da sola.

Scegliere la piastra giusta

piastraLa prima regola per creare capigliature mosse, onde o boccoli ben definiti è scegliere il prodotto più adatto.

Una piastra per fare i boccoli dovrebbe essere multifunzione, avere un design arrotondato ed essere dotata di piastre riscaldanti interne di una larghezza compresa tra i 2 e i 4 cm per modellare al meglio le ciocche.

Se i tuoi capelli sono di media lunghezza, dovresti scegliere una piastra più sottile mentre se sono molto lunghi potresti anche optare per piastre leggermente più larghe.

Ecco come fare i boccoli con la piastra passo dopo passo

Passiamo adesso ad analizzare nello specifico i trucchi del mestiere per fare boccoli perfetti con la piastra per capelli. Prima di tutto, attrezzati di tutto l’occorrente necessario:

  • Pettine a denti stretti
  • Pettine a denti larghi
  • Spazzola per capelli
  • Spray termo protettore
  • Pinze, mollette e fermagli per capelli
  • Lacca o prodotti per lo styling

Adesso sei veramente pronta ad iniziare! Segui i nostri 6 preziosi consigli per un risultato perfetto.

1) Asciuga e spazzola i capelli con cura

Prima di usare la piastra sui tuoi capelli assicurati che tutte le ciocche siano perfettamente asciutte. Non tutte le piastre possono essere usate sui capelli umidi e, se non li asciughi bene, rischi di danneggiare le lunghezze così come le radici oltre che ottenere un effetto più crespo e meno definito e una minore tenuta. Non dimenticare, inoltre, di spazzolarli bene per eliminare eventuali nodi e grovigli e prevenire danni ai capelli come la caduta e la rottura.

2) Applica uno spray termo protettore

Che sia per lisciare i tuoi capelli che per fare i boccoli, non dimenticare in nessun caso di spruzzare un prodotto termo protettore sulle lunghezze e sulle punte. Questo spray protegge i tuoi capelli dall’elevata fonte di calore diretta alla quale sono esposti, soprattutto in caso di capelli fini o delicati, districa e fissa le ciocche e minimizza doppie punte e effetto crespo. In commercio troverai una gamma vastissima di prodotti, dalle creme agli spray. Fai attenzione però! Non applicare mai delle semplici lacche o spume prima di usare la piastra in quanto potrebbero bruciare i capelli. Scegli il protettore termico più adatto e te e ricorda: da adesso in poi, mai più senza!

spray

3) Scegli la temperatura giusta

Adesso è arrivato finalmente il momento di accendere la tua piastra. A seconda del tuo tipo ti capello ti consigliamo di impostare la temperatura più adatta a te per evitare di bruciare o danneggiare le ciocche. Se hai una piastra con temperatura regolabile puoi scegliere spesso di usare una temperatura compresa tra i 120º e i 240º C. In particolare:

  • Per capelli sottili, delicati o rovinati non superare mai i 160º C
  • Per capelli normali, sani, trattati o mossi usa una temperatura compresa tra 160º – 200º C
  • Per capelli spessi, ricci o crespi usa invece una temperatura compresa tra 200º – 235º C

4) Dividi i capelli in sezioni

Questo passaggio è fondamentale. In generale, puoi procedere nel modo che ti è più comodo: potresti dividere i capelli in tante piccole ciocche aiutandoti con un pettine a denti stretti sin dall’inizio e legarli con delle piccole pinze, oppure procedere volta per volta e legare i capelli rimanenti con una molletta per evitare di mischiare le ciocche. Ricorda però che la ciocca non dovrebbe essere più spessa di 3 cm: più sottile è, più definiti saranno i tuoi boccoli.

5) Crea i boccoli

boccoliDopo aver sezionato tutte le ciocce, puoi finalmente iniziare ad arricciare i tuoi capelli con la piastra:

  • Iniziando da quelle alla base della nuca, posiziona la piastra vicino alla radice, chiudi le ciocche nella piastra e ruotala su sé stessa di 180°.
  • Fai scorrere la piastra molto lentamente verso il basso continuando a girare nella stessa direzione fino a raggiungere le punte.
  • Per ottenere un risultato migliore, assicurati di fare dei movimenti continui, veloci e fluidi per evitare di danneggiare i capelli e ottenere boccoli irregolari.
  • A seconda del risultato che vuoi ottenere, fai attenzione a ruotare la piastra nel verso giusto: se la giri verso dietro, creerai delle onde abbastanza uniformi e regolari: se invece ruoti la piastra verso avanti otterrai un effetto più naturale e sbarazzino.
  • Apri la piastra delicatamente seguendo la direzione del boccolo. Se desideri avere un risultato più definito potresti fissare il boccolo con una pinza fino a quando non si raffredderà.
  • Ripeti la procedura su tutte le ciocche rimanenti fino a raggiungere il risultato desiderato. Ricordati di iniziare sempre con le ciocche posteriori alla base della nuca per poi dedicarti ai ciuffi anteriori.
  • Fissa i boccoli col prodotto che preferisci. Se usi la lacca, assicurati di vaporizzarla ben distante dai capelli e in maniera uniforme per non appiccicare le ciocche; se preferisci invece una schiuma o un gel, tampona delicatamente i capelli dal baso verso l’alto.
  • Se vuoi ottenere delle “beach waves”, puoi aprire le ciocche con le dita o con un pettine a denti larghi.

6) Boccoli larghi o stretti?

A questo punto ti starai probabilmente chiedendo, come fare i boccoli con la piastra della dimensione che preferisco? Ad un’ottima domanda ti diamo un’ottima risposta! Fai attenzione all’angolazione che dai alla piastra e alla velocità con la quale crei i boccoli. Generalmente, se tieni la piastra in posizione orizzontale otterrai boccoli più larghi e morbidi. Se, invece, tieni la piastra in verticale puoi ottenere dei boccoli molto stretti e definiti.

Anche la velocità di esecuzione conta: più lentamente muovi la piastra, più calore applichi sui capelli e di, conseguenza, otterrai boccoli molto definiti. Se, al contrario, muovi la piastra più velocemente, il risultato saranno boccoli molto più morbidi.

Fare i boccoli con la piastra è un gioco da ragazzi

Come hai visto, creare boccoli definiti con la piastra non è complicato come si pensa. Basterà un po’ di sperimentazione e pratica per capire quale sia la piastra apposita, e l’angolazione e i movimenti migliori per i tuoi capelli. Abbi la pazienza di sperimentare un po’ impostando temperature più basse, soprattutto le prime volte. Ricorda però di non passare la piastra su una ciocca più di due volte di seguito per evitare di distruggere i ricci e danneggiare i capelli.

Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli