domenica, Giugno 13, 2021
Home Capelli Come Arricciare i Capelli - La Guida Definitiva

Come Arricciare i Capelli – La Guida Definitiva

Come Arricciare i CapelliMadre natura non ti ha regalato il dono di ricci folti e voluminosi?

O hai i capelli già ricci ma sono spesso crespi e non abbastanza definiti?

Non preoccuparti!

Esistono metodi molto efficaci per creare da soli ogni tipo di riccio, dalle onde beach waves, ai ricci a spirale, ai boccoli, senza necessariamente ricorrere al ferro, alla piastra o al parrucchiere.

Continua a leggere e ti spiegheremo come arricciare i capelli, lunghi o corti che siano, ricorrendo alla piega a caldo oppure con metodi alternativi senza il bisogno di ricorrere al calore.

Bene, iniziamo!

Arricciare i capelli senza calore

È vero, molto spesso i metodi tradizionali come piastra, ferro o bigodini permettono di avere in poco tempo ricci splendidi e definiti. Tuttavia, in molti non sanno che è possibile ottenere risultati sorprendenti anche senza fare la piega a caldo. Curiosi? Ecco come arricciare i capelli con metodi fai-da-te grazie all’uso di oggetti semplici e quotidiani.

1) Mollette e forcine

Le forcine e i becchi d’oca non servono soltanto a fissare i capelli o ad essere smarrite per casa. Puoi utilizzare il metodo “Bobby Pin” per ottenere una capigliatura mossa e estremamente voluminosa. In questo modo arricciare i capelli è veramente semplicissimo: ti basterà inumidirli e suddividerli in ciocche, arrotolarle su sé stesse partendo dalle punte fino ad arrivare alla radice e fissarle sulla nuca con delle forcine o becchi d’oca. Lascia asciugare perfettamente tutte le ciocche, rimuovi le mollettine e apri i ricci con le dita. Per risultati migliori ti consigliamo di lasciare le ciocche in posa tutta la notte.

Arricciare-i-capelli

2) Elastici e torchon per arricciare i capelli di un uomo

I capelli di un uomo sono tendenzialmente più corti e crespi rispetto a quelli di una donna e, per questo motivo, molto spesso potrebbe risultare più difficile tenerli in ordine. Se hai i capelli corti ma non riesci a creare ricci ben definiti potresti ricorrere a degli elastici e alla tecnica dei torchon. Tutto ciò che devi fare è:

  • suddividere la chioma in ciocche abbastanza sottili
  • pettinare la ciocca
  • arrotolarla su sé stessa partendo dalle punte fino alla radice
  • attorcigliare la ciocca su sé stessa per creare un torciglione
  • fissare il torchon sulla nuca con un elastico
  • continuare così su tutta la testa
  • lasciare in posa per un paio d’ore o, se preferite, tutta la notte prima di sciogliere i capelli

3) Carta assorbente per ricci definiti

La carta assorbente non è un prezioso alleato solo in cucina ma può anche aiutarti a creare ricci voluminosi, naturali e molto definiti. Ecco come fare:

  • Lava i capelli e asciugali come di consueto facendo però attenzione a lasciarli leggermente umidi
  • Se preferisci, applica su tutta la chioma uno strato di schiuma o di gel per una maggiore definizione
  • Prendi un foglio di carta assorbente, dividilo a metà e arrotola ciascuna delle due parti su sé stessa in modo da creare un torchon abbastanza robusto
  • Dividi i capelli in tante piccole ciocche
  • Arrotola ogni ciocca intorno al torciglione di carta assorbente
  • Fissa la ciocca annodando la striscia di carta
  • Per un risultato ottimale, ti consigliamo di lasciare in posa tutta la notte
  • Al mattino sciogli i capelli, apri i ricci con le dita scuotendli al contempo a testa in giù
  • Applica un prodotto fissante

4) Papillotes

I papillotes non sono altro che un tipo di bigodini che non si serve di calore per formare il riccio. In particolare, sono bastoncini in gommaspugna con all’interno un filo metallico, grazie al quale è possibile modellarli come più si preferisce. Un piccolo consiglio: se hai i capelli folti e lunghi dovresti usare dei papillotes dal diametro più grande. Se invece sono corti, dei papillotes più piccoli potrebbero aiutarti ad ottenere un risultato migliore. Utilizzarli è veramente semplicissimo:

capelli

  • Inumidisci i capelli e applica un prodotto per lo styling a tua scelta (lacca, latte modellante, gel, schiuma…)
  • Suddividili in parti uguali
  • Arrotola le ciocche sul bigodino. Se vuoi un risultato mosso solo sulle punte, inizia ad arrotolare a partire da circa metà ciocca
  • Lascia in posa per 5-7 ore
  • Dopo aver rimosso tutti i papillotes, scuoti il capo e modella i ricci con le dita per un effetto più naturale

5) Modellare i ricci con la schiuma

Sei hai i capelli già ricci o mossi e desideri dare loro più volume o definizione, potresti usare la popolare schiuma. Dopo aver lavato i capelli, applica uniformemente la spuma aiutandoti con le dita o con un pettine a denti larghi. Tampona i capelli delicatamente con un asciugamano in microfibra o con una t-shirt in cotone e procedi asciugandoli con il diffusore. Mentre li asciughi, cerca di tenere il diffusore in verticale e di non toccare troppo i ricci per non rischiare di aprirli.

6) Creare le onde con le trecce

Un ultimo metodo fai da te per onde beach waves coinvolge le trecce. Puoi intrecciare i tuoi capelli umidi creando una treccia alla francese o a lisca di pesce partendo dalla nuca e lasciare in posa per tutta la notte prima di scioglierli. Il risultato il giorno dopo saranno delle onde morbide e naturali. Ricorda: più trecce fai, più mossa sarà la tua acconciatura.

Come arricciare i capelli con il calore

I metodi più tradizionali per arricciare i capelli coinvolgono il ferro arricciacapelli, i bigodini, la piastra e il tradizionale spazzola e phon. Comunque sia, non importa quale dei quattro metodi che stiamo per presentarti userai, se fai la piega a caldo non dimenticare mai di usare un ottimo spray termo protettore. 

1) Ferro arricciacapelli

piastraLo strumento più usato dai professionisti per arricciare i capelli è il ferro. A seconda della dimensione e dello spessore, i ricci e i boccoli ottenuti saranno più o meno grandi: più largo è l’attacco, più ampi saranno i tuoi riccioli. Segui questi semplici step per utilizzare al meglio il tuo ferro arricciacapelli:

  • Distribuisci la schiuma e il termo protettore uniformemente su tutta la capigliatura
  • Assicurati che i capelli siano perfettamente asciutti prima di procedere con l’arricciatura
  • Avvolgi le singole ciocche intorno al ferro, lascia in posa per circa 10 secondi e rimuovi il ferro molto delicatamente per non rovinare il boccolo.
  • Per un risultato più definito ti consigliamo di lasciar raffreddare il ricciolo prima di scioglierlo. Potresti, ad esempio, non lasciare che la ciocca cada immediatamente ma tenerla avvolta e appuntala con una mollettina fin quando non si sarà completamente raffreddata.
  • Dopo aver arricciato tutte le ciocche, fissa l’acconciatura con un velo di lacca.

2) Bigodini

Anche per i bigodini vale la stessa regola: più grande sarà il diametro dei bigodini che userai, più ampi saranno i ricci che otterrai:

  • Dopo aver fatto lo shampoo, tampona i capelli con un asciugamano
  • Applica il prodotto per lo styling che preferisci
  • Dividi i capelli in tre sezioni: in alto, lato destro e lato sinistro
  • Da ogni sezione ricava delle ciocche un po’ più piccole rispetto al bigodino
  • Attorciglia ogni ciocca intorno al bigodino partendo dalle punte
  • Fissa le ciocche con una mollettina o un becco d’oca
  • Dopo aver arrotolato tutte le ciocce, asciugale completamente col phon
  • Dopo l’asciugatura sarebbe meglio lasciare i bigodini in posa per circa tre ore
  • Rimuovi i bigodini delicatamente e usa le dita per modellare i ricci come preferisci.

3) Arricciare i capelli con la piastra

Usando la tecnica giusta, puoi creare onde e boccoli anche con la piastra. Ti basterà inserire una ciocca di capelli nella piastra, stringere e tirare delicatamente verso le punte ruotando la piastra di 180 gradi. A seconda del risultato desiderato, puoi scegliere l’angolo di rotazione che preferisci: in generale considera che tenendo la piastra in posizione verticale creerai dei ricci molto stretti e definiti, mentre tenendola in orizzontale, le onde saranno molto più morbide e naturali. Creare onde o boccoli ben definiti con la piastra potrebbe essere difficile all’inizio, ma con un po’ di pazienza e di pratica potrai creare ricci bellissimi in pochissimo tempo.

4) Spazzola rotonda

Spazzola rotondaInfine, se desideri onde molto leggere, voluminose e naturali puoi asciugare i capelli aiutandoti con una spazzola rotonda. Anche in questo caso considera che il diametro della spazzola determina la dimensione dei riccioli. Sappi anche che le spazzole con setole naturali sono molto più delicate sui capelli. Inizia a lavorare con i capelli umidi: separa una ciocca, attorcigliala intorno alla spazzola e, servendoti del phon, asciuga la ciocca mentre ruoti delicatamente la spazzola.

Arricciare i capelli è veramente facile

Come hai visto, i metodi per arricciare i capelli sono così tanti da avere l’imbarazzo della scelta. Inoltre, usando i metodi giusti arricciare i capelli potrebbe essere una passeggiata anche per un uomo: puoi ricorrere a uno dei metodi professionali come spazzola e phon, piastra, ferro arricciacapelli o bigodini oppure usare dei metodi fai-da-te per risultati altrettanto soddisfacenti. A te la scelta!

Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli