lunedì, Maggio 10, 2021
Home Capelli Come Decolorare i Capelli - La Guida Definitiva

Come Decolorare i Capelli – La Guida Definitiva

Come decolorare i capelliIl vostro colore è troppo scuro o desiderate dei riflessi più naturali senza rovinare la vostra chioma?

In questa breve guida vi spieghiamo come decolorare i capelli in casa in modo facile e sicuro seguendo i metodi convenzionali oppure affidandosi a semplici rimedi casalinghi e sfruttando al meglio il potenziale dei prodotti naturali.

Continuate a leggere e vi spiegheremo come decolorare i capelli in casa e come curare i capelli bruciati dalla decolorazione.

La decolorazione vi permette di schiarire le vostre chiome, che esse siano naturali o già tinte, distruggendo tramite ossidazione la melanina contenuta nel capello e quindi i pigmenti del colore. Ciò non solo altera il colore della vostra chioma, ma ne modifica anche la struttura e l’elasticità, pertanto, in seguito al trattamento, saranno necessarie delle cure molto nutrienti.

Sebbene la soluzione più facile per evitare disastri rimanga recarsi da un professionista del mestiere, potete tranquillamente cimentarvi nel fai-da-te e decolorare i vostri capelli in casa senza rovinarli.

1. Decolorazione fai-da-te

Decolorazione fai-da-teIn commercio esistono innumerevoli tinte decoloranti che vi consentono di schiarire i capelli. Tuttavia, se non volete ricorrere a tinture chimiche per non rovinare troppo le vostre chiome, potreste provare a decolorare i capelli con rimedi più naturali e casalinghi. Continuate a leggerne per saperne di più.

Potete decolorare i vostri la vostra chioma acquistando una tinta decolorante in profumeria o in farmacia. Assicuratevi di scegliere un buon prodotto che sia adatto al vostro tipo di capello e rispettate i tempi di posa per ottenere dei buoni risultati. Per la decolorazione chimica sarà necessario acquistare del decolorante in polvere e mixarlo con un attivatore a base di perossido di idrogeno o acqua ossigenata.

Questo mix consentirà di modificare la struttura del capello, privandolo del suo colore naturale. Bisognerà scegliere l’attivatore in base al colore della propria chioma: chi ha i capelli più chiari dovrà usare un’acqua ossigenata a 20 volumi mentre le chiome più scure avranno bisogno di un attivatore a 30-40 volumi. Maggiore sarà il volume più alto sarà il rischio di danneggiare la vostra chioma, per questo motivo non bisognerebbe in alcun caso usare un attivatore che abbia un volume più alto di 40.

Procedete applicando il composto uniformemente e fate moltissima attenzione ai tempi di posa per evitare spiacevoli sorprese! Più a lungo lascerete agire la tinta decolorante tanto più chiaro sarà il risultato finale.

2. Acqua ossigenata

Se decidete di decolorare i vostri capelli usando l’acqua ossigenata senza ricorrere a un decolorante chimico assicuratevi che il perossido contenuto non sia superiore al 3% o che il suo volume non sia superiore a 40 altrimenti rischiereste di danneggiare irreparabilmente i capelli.

  • Prima di procedere, potreste fare un impacco con dell’olio di cocco per proteggere la vostra chioma dai danni della decolorazione. Massaggiate l’olio su tutta la lunghezza e lasciatelo agire per un paio d’ore. Poi, senza risciacquare, procedete con la decolorazione.
  • Il modo migliore per applicare il perossido in maniera uniforme su tutta la chioma è usare un vaporizzatore. Inumidite i capelli con dell’acqua tiepida e divideteli in sezioni; vaporizzate quindi l’acqua ossigenata in maniera uniforme e delicata per non irritare il cuoio capelluto, partendo dalle radici, fino ad arrivare alle punte. Più perossido userete maggiore sarà il risultato, ma attenzione a non esagerare!
  • Lasciate in posa per circa 30 minuti. Anche in questo caso, maggiore sarà il tempo di posa più decolorata sarà la vostra chioma. In ogni caso, non superate mai i 45 minuti e qualora sentiate dei disagi o bruciore alla cute risciacquate immediatamente. Vi consigliamo sempre di testare una ciocca prima di procedere con la decolorazione dell’intera capigliatura.
  • Ovviamente, a seconda del colore naturale dei vostri capelli, il risultato finale sarà differente: le chiome più scure acquisiranno delle sfumature color castagna, i capelli più chiari diventeranno biondo scuro, mentre i rossi tenderanno a tonalità aranciate.
  • Dopo aver risciacquato l’acqua ossigenata sarà fondamentale applicare sui capelli una maschera molto idratante per nutrirli. Che sia chimica o effettuata soltanto usando dell’acqua ossigenata, la decolorazione indebolisce moltissimo la chioma, rendendola fragile e secca. Pertanto, assicuratevi di prendervene cura nel migliore dei modi usando uno shampoo molto delicato e balsami e maschere nutrienti ed idratanti.

capelli naturale

3. Come decolorare i capelli in modo naturale

Se volete invece donare alla vostra chioma delle sfumature più chiare senza ricorrere a tinture chimiche, esistono svariati rimedi casalinghi per schiarire i capelli in modo naturale senza rovinarli. I danni arrecati ai vostri capelli saranno in questo caso nulli anzi, molto spesso la vostra chioma ne trarrà enorme beneficio. Tuttavia, non dovrete aspettarvi dei miracoli o una chioma bionda da un giorno all’altro.

I rimedi naturali richiedono tempo e costanza e i risultati non sono tanto evidenti quanto quelli che si ottengono ricorrendo a prodotti professionali. Pertanto, se desiderate donare alla vostra chioma dei riflessi più chiari o volete uniformare la tinta, vi consigliamo di dare un’occhiata ai seguenti rimedi naturali:

Camomilla

La camomilla è lo schiarente naturale e delicato per eccellenza. Sebbene questo metodo sia particolarmente adatto alle chiome bionde, anche sui capelli scuri dona dei bei riflessi ramato-dorati. Inoltre, essedo estremamente delicata, si può usare con costanza senza avere scrupoli di coscienza. Vi basterà creare un infuso di camomilla usando dei fiori freschi o della semplice camomilla in bustine e, dopo lo shampoo, fare un ultimo risciacquo con l’infuso. Non risciacquate i capelli dopo: oltre a schiarirli, grazie alle sue qualità emollienti ed addolcenti, rimanendo sui capelli la camomilla renderà la chioma più morbida, dorata e lucente.

decolorare-capelli

Succo di limone

Il succo di limone è uno dei rimedi casalinghi più conosciuti per decolorare i capelli in casa. Riesce a donare dei bei riflessi chiari anche alle chiome più scure. Vi consigliamo di usare dei limoni freschi e non del succo di limone già pronto in quanto è ricco di conservanti e potrebbe danneggiare i capelli. Fate attenzione però, sebbene sia un rimedio completamente naturale, l’acido citrico non è delicato quanto la camomilla e potrebbe asciugare molto il cuoio capelluto e seccare la chioma. Assicuratevi quindi di non usare questo rimedio troppo frequentemente. Ecco come fare:

  • Inumidite la vostra chioma e dividetela in sezioni
  • A seconda della lunghezza della vostra chioma, spremete tre o più limoni freschi, diluite il succo con una pari quantità d’acqua e spruzzatelo uniformemente su tutta la chioma usando un vaporizzatore. Più succo di limone userete, più i capelli diventeranno chiari
  • Lasciate agire per 30 minuti e risciacquate abbondantemente
  • Infine, usate un balsamo o una maschera molto nutriente. Come abbiamo detto, l’acidità del limone potrebbe risultare aggressiva ed asciugare troppo i vostri capelli
  • Un consiglio extra è di incrementare l’efficacia del succo di limone sfruttando i raggi solari. Vaporizzate il liquido su tutta la chioma e sedetevi al sole fin quando non sarà completamente asciutta. Il sole reagirà con il succo di limone facendo da booster naturale e decolorerà i capelli. Anche in questo caso, ricordate che tanto il limone quanto il sole potrebbero seccare molto i capelli. Dopo l’esposizione al sole ricordatevi quindi di idratare e nutrire per bene la vostra chioma con una buona maschera.
  • Infine, l’acido citrico contenuto nel limone dà una mano anche in caso di piccoli incidenti con la tintura o se si desidera decolorare il capello tinto attenuando la tonalità del colore chimico.

Miele e cannella

Bastano un po’ di miele e cannella e ogni cosa è bella. Questo vale anche per la nostra chioma! Potete realizzare in casa un composto schiarente unendo miele e cannella per realizzare una maschera delicata e adatta anche a chi ha i capelli secchi e indeboliti. Il miele, oltre ad essere molto nutriente e salutare, se riscaldato rilascia l’enzima perossido, considerato uno schiarente naturale per i capelli. Ma attenzione a non scaldarlo troppo! Se si superano i 40 gradi l’enzima schiarente viene distrutto e i componenti perderanno le loro proprietà benefiche. Ecco come realizzare una maschera pre-shampoo in casa:

  • Sciogliete 3 cucchiai di miele con 6 cucchiai d’acqua
  • Aggiungete 3 cucchiai di cannella in polvere e mescolate bene
  • In seguito unite 100 ml del vostro balsamo per capelli preferito e mescolate nuovamente
  • Applicate il composto uniformemente su tutta la lunghezza e lasciate agire per 3-8 ore.
  • Per incrementare l’effetto del composto potete unire del succo di limone e dell’olio d’oliva per ridurre il bruciore

cannella

Nutrire ed idratare dopo la decolorazione

Come abbiamo visto, il processo di decolorazione è molto aggressivo per il cuoio capelluto e per la vostra chioma e rischia di renderla secca e sfibrata. In seguito ad ogni trattamento sarà quindi fondamentale curare i capelli bruciati dalla decolorazione e coccolarli applicando delle maschere molto idratanti e nutrienti. Potete acquistare un ottimo prodotto in profumeria oppure potete realizzare dei semplici composti in casa in maniera facile e veloce usando ingredienti naturali come miele, yogurt e olio di cocco. Mescolate i tre ingredienti e applicate la maschera uniformemente sulla lunghezza. Lasciate agire per 10-15 minuti e risciacquate abbondantemente.

Giovanna Costahttps://mirodia.it
Appassionata di cosmesi sin da piccola, tanto da averne fatto il suo percorso non solo di studi, ma anche di vita, a Giovanna Costa dobbiamo nientepopodimeno che l’ideazione di questo blog.

Gli ultimi articoli