mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeCapelliCome Colorare i Capelli? La Guida Definitiva

Come Colorare i Capelli? La Guida Definitiva

come-colorare-i-capelli

Ci sono molte ragioni per tingere i capelli, dal coprire quelli bianchi al dare una svolta al nostro look per uno stile fresco e molto più lusinghiero.

Tuttavia, non sempre abbiamo abbastanza tempo per andare dal parrucchiere a tingerci i capelli, quindi scegliamo di colorarli da casa.

Se sei una di quelle persone che preferiscono eseguire questa procedura da sole, in questo articolo ti insegneremo come mettere la tinta sui capelli e come tingerli in modo naturale, quindi non perdere i preziosi consigli che abbiamo da darti.

Come prepararsi prima di tingere i capelli

Prima di capire come fare la tinta ai capelli, devi conoscere alcuni punti chiave per un risultato di successo a casa:

  • Non lavare i capelli prima della tinta: l’olio naturale dei tuoi capelli agirà come una barriera protettiva. Pertanto, cerca di non lavare i capelli per due giorni prima della tintura.
  • Seleziona un prodotto adatto: i più comuni sono le tinture da farmacia che possono essere permanenti o semipermanenti. Tuttavia, esistono anche delle opzioni naturali, anche se sono meno durature.
  • Scegli un colore: se intendi acquistare una classica tinta per capelli in vendita nei negozi, cerca di sceglierla simile al tuo colore naturale. In generale, si raccomanda un massimo di due tonalità di differenza, più scura o più chiara.
  • Fai un test per l’allergia: consiste nell’applicare una piccola quantità di tinta sul braccio 48 ore prima di colorare i capelli. Se noti una reazione avversa, non usare il prodotto.
  • Prepara tutto ciò di cui hai bisogno: avrai bisogno del colorante, dello sviluppatore, della ciotola di miscelazione, del pennello per l’applicazione, del rivestimento in plastica e dei guanti.

Inoltre, prima di mostrarti come tingere i capelli, è importante sottolineare qualche avvertenza supplementare. Se i tuoi capelli hanno subito molti trattamenti o sono molto danneggiati, non è consigliabile usare tinture chimiche in casa. In questi casi, è preferibile andare da un professionista per un buon consiglio.

Come colorare i capelli a casa come un professionista

Dopo aver controllato che la tintura non ti causa allergie e aver preparato gli strumenti per l’applicazione, puoi iniziare a tingere i capelli. Segui queste indicazioni:

Fase 1: dividi i capelli

Comincia a districare i capelli molto bene in modo che non ci siano nodi. Una volta fatto questo, ti starai probabilmente chiedendo come dividere i capelli per fare la tinta.

L’opzione più raccomandata è di farlo in quattro parti. Inizia disegnando una riga dalla fronte alla nuca, proprio al centro della testa. Poi, fai una seconda divisione (da un orecchio all’altro) e fissa i capelli con delle clip.

Fase 2: proteggi la pelle

Assicurati di mettere uno strato di vaselina, crema idratante o latte detergente sull’attaccatura dei capelli. Verifica che sia una quantità generosa sufficiente a coprire il bordo della fronte, la nuca e le orecchie. Questi prodotti riducono l’infiammazione della pelle e aiutano a rendere più facile la rimozione della tintura quando hai finito.

Fase 3: prepara il colorante

Dal momento che stai per iniziare a maneggiare la tinta, è importante coprire le zone dove intendi lavorare. Se hai fatto poca pratica, è una buona idea mettere dei giornali o un vecchio asciugamano sul tavolo prima di mescolare la tinta. Dovresti anche indossare dei guanti durante l’intero processo.

Una volta che tutto è pronto, metti il colorante e lo sviluppatore in un contenitore di plastica. Le proporzioni possono variare, quindi controlla le istruzioni sulla confezione. Poi, usare il pennello per mescolare fino a quando il colore e la consistenza sono uniformi.

NOTA: se hai capelli molto lunghi, spessi o folti, dovresti comprare due scatole di tintura per capelli. Puoi anche mescolare due colori diversi con questa procedura, ma cerca di usare la stessa marca e tonalità simili.

prepara-il-colorante

Fase 4: applicare la tinta e lasciala agire

Ora è il momento di applicare la tinta, per la quale userai il pennello. Per capire come mettere la tinta sui capelli, tuttavia, dovrai prima decidere il risultato che vuoi ottenere.

Il metodo più tradizionale è quello di prendere una delle sezioni e disegnare linee orizzontali dividendo i capelli in ciocche più piccole. Su ognuna di esse, dovrai spalmare la tinta alla radice e coprire circa 10 centimetri di lunghezza. Continua in questo modo su tutti i capelli.

Lascia la tinta sulle radici per circa 15-20 minuti prima di passare al resto dei capelli. Le estremità tendono a essere più porose e assorbono il colore più velocemente, quindi una minore esposizione aiuta a non farle diventare troppo scure.

Dopo aver coperto tutti i capelli, dovrai aspettare il tempo necessario affinché la tinta venga assorbita. L’opzione migliore è seguire le raccomandazioni sulla confezione che varia tra i 20 e i 55 minuti in totale, a seconda della marca e del colore.

L’assorbimento del prodotto dipende dalla porosità dei capelli, quindi è consigliabile testare una singola ciocca prima di colorare tutti i capelli.

Fase 5: lava i capelli

Siamo quasi alla fine della nostra spiegazione su come colorare i capelli. A questo punto, non ti resta che rimuovere il colorante in eccesso. Tuttavia, prima di farlo, ti consigliamo di applicare un po’ di acqua calda e massaggiarla sui capelli. Questo emulsionerà il colorante per una finitura più uniforme.

Poi, sciacqua i capelli con molta acqua fino a quando non ne usciranno puliti. Non preoccuparti se esce molto colore, l’idea è che la tintura venga eliminata completamente dal cuoio capelluto. In questo processo, dovresti anche applicare un balsamo apposito e procedere a un risciacquo finale. Questo ti aiuterà a sigillare le cuticole e a evitare che il colore si consumi troppo rapidamente.

Come tingere i capelli biondi

Il biondo non passa mai di moda e offre una vasta gamma di sfumature da sperimentare, fino a raggiungere la propria nuance preferita.

Ecco perché vogliamo suggerirti come colorare i capelli per ottenere un fantastico biondo. Tuttavia, dobbiamo avvertirti che questa procedura funziona solo in certi casi. Più precisamente, se i tuoi capelli sono già biondi e vuoi tingerli di una tonalità più chiara.

D’altra parte, se la tua è una tonalità scura, il modo più efficace per tingerla di biondo è quello di decolorarla. Questo processo può essere aggressivo per i capelli, anche più della tintura stessa, quindi ti consigliamo di recarti da un professionista per ottenere buoni risultati.

Se sfoggi già un colore di capelli biondo o castano chiaro, passiamo alla spiegazione di come colorare i capelli.

Fase 1: scegli la giusta sfumatura di biondo

Un passaggio fondamentale per ottenere un biondo mozzafiato è quello di scegliere una tonalità che vada bene con la tua pelle. Anche se la decisione finale dipende dai tuoi gusti, ci sono alcuni consigli che possono aiutarti a decidere:

  • I toni freddi, come lo champagne o il biondo sabbia, bilanciano i toni rossastri della pelle.
  • I biondi caldi sono molto lusinghieri per i toni medi della pelle.
  • Un biondo miele o rossiccio si sposa perfettamente con le pelli olivastre e scure.
  • Le pelli chiare stanno bene con la maggior parte dei biondi, comprese le tonalità rossastre, cenere e oro.

Inoltre, prestare attenzione al colore delle sopracciglia e degli occhi può guidarti nella scelta. In ogni caso, se non sei completamente sicura, prova prima a tingere una ciocca di capelli. Dopo aver visto il risultato, potrai decidere se continuare con il resto dei capelli.

NOTA: se decidi di colorare i capelli a casa, ti raccomandiamo di non scegliere più di tre tonalità di differenza tra i tuoi capelli naturali e la tinta che intendi usare.

Fase 2: prepara la tintura

La preparazione per la tintura dei capelli biondi è simile a quella di qualsiasi altra tinta per capelli. Si inizia mescolando il colore con perossido di idrogeno, seguendo le istruzioni sulla confezione. Ricordati di usare un contenitore di plastica o di vetro e di aiutarti con il pennello.

Una volta ottenuta una miscela senza grumi e di colore uniforme, devi preparare i capelli. Per farlo, pettinali bene per districarli completamente e applica uno strato di vaselina o di crema idratante sull’attaccatura dei capelli per proteggere la pelle.

Ti ricordi come dividere i capelli per fare la tinta? Avrai bisogno di quattro sezioni: una riga verticale, dalla fronte alla nuca e una riga orizzontale che unisce le orecchie.

NOTA: per migliorare il risultato, puoi anche acquistare una tinta per capelli super schiarente. La sua caratteristica principale è che dà colore ai capelli oltre a schiarirli, rendendo il processo meno aggressivo della decolorazione.

Fase 3: applica la tinta secondo le caratteristiche dei tuoi capelli

Analizzando le tecniche di tintura dei capelli, troviamo che ci sono diversi metodi. Questo perché occorre adattarsi alle caratteristiche dei propri capelli. Pertanto, qui ti spieghiamo tre alternative, in modo che tu possa scegliere quella che meglio si adatta al tuo caso.

  • Ritocca le radici: prendi una delle sezioni e dividila orizzontalmente in tante ciocche. Con il pennello, copri circa 10 cm di lunghezza, avvicinandoti il più possibile al cuoio capelluto. Lascia in posa per circa 30 minuti e aggiungi il resto della tinta alle lunghezze. Non hai bisogno di molto prodotto, dato che vuoi solo ravvivare il colore. Completa il tempo di esposizione del colorante.
  • Schiarisci i capelli naturali: in questo caso, devi applicare la tinta sulle lunghezze, poi lascia agire per 30-35 minuti e copri anche le radici. Aspetta il tempo indicato dal produttore, solitamente tra 45 e 55 minuti in totale.
  • Schiarisci i capelli colorati: se hai usato in precedenza una tinta per capelli di una tonalità più scura e vuoi schiarirla, puoi applicare la tintura su tutti i capelli in una volta sola. Quindi, lascia la tinta in posa per il tempo di esposizione indicato sul prodotto.

In tutti i casi, dovrai prestare attenzione allo stato dei capelli e controllare l’evoluzione del colore.

Fase 4: lava e idrata i capelli

Una volta terminato il tempo di esposizione, il colorante deve essere completamente risciacquato. Per farlo, usa molta acqua e risciacqua fino a che il colore non smette di uscire. In seguito, lava i capelli e applica un balsamo fissante. Puoi anche usare una maschera riparatrice per capelli biondi.

Cosa fare se non ti piace il risultato

Anche se hai seguito attentamente tutte le istruzioni su come tingere i capelli, a volte il risultato potrebbe non essere quello che ti aspettavi.

Può succedere di sbagliare il tempo di esposizione o magari di non aver scelto il colore giusto per tingere i capelli. In ogni caso, serve una soluzione rapida, come quelle che ti proponiamo qui sotto.

Se il colore è più scuro di quello che pensavi

Quando la tintura risulta più scura di quanto vogliamo, la prima cosa da fare è lavare i capelli immediatamente! Per farlo, usa acqua calda e uno shampoo con solfati. Di solito raccomandiamo di evitare questi prodotti perché lavano via il colore. Ma, quando abbiamo bisogno di schiarire un po’ i nostri capelli, sono una buona opzione.

Se questo non è sufficiente, prova una di queste soluzioni:

  • Bicarbonato di sodio: mescola un cucchiaio di bicarbonato di sodio con lo shampoo schiarente. Applicalo sui capelli e lascia agire per cinque minuti.
  • Aceto: utilizza parti uguali di acqua e aceto bianco. Applica la lozione e copri la testa con una cuffia di plastica per 15 minuti.
  • Olio d’oliva: applicane un po’ sui capelli umidi e copri con una cuffia prima di procedere al risciacquo.

Se hai ottenuto una tonalità più chiara di quella che volevi

In questo caso, l’unica soluzione è tingere nuovamente i capelli con un colorante più scuro. In questo caso, però, ti suggeriamo di aspettare qualche settimana e riprovare. Non è opportuno applicare immediatamente un’altra tinta, perché potrebbe essere dannoso e stressante per i capelli.

Se i capelli diventano verdi

Questo è uno dei risultati più temuti, soprattutto per i toni biondi. In questo caso, possiamo provare uno shampoo schiarente o una maschera idratante ricca di oli e polimeri.

Quando questa opzione non è sufficiente, prova con il ketchup o il concentrato di succo di pomodoro. I pigmenti rossastri di questi alimenti aiuteranno a tingere il colore e a contrastare il verde.

Come colorare i capelli con prodotti naturali

Una domanda frequente su internet è come fare la tinta ai capelli con rimedi naturali. Queste soluzioni hanno guadagnato sempre più popolarità perché molte persone vogliono evitare i prodotti chimici che sono aggressivi sui capelli. Inoltre, i preparati naturali sono spesso molto più facili da applicare a casa e non presentano rischi. Pertanto, qui ti proponiamo quattro alternative per dipingere i tuoi capelli in diverse tonalità.

Camomilla

Se vuoi schiarire i tuoi capelli, la camomilla è l’opzione ideale per te. Per applicarla, basta seguire queste istruzioni:

  1. Prepara un infuso di camomilla in una tazza di acqua bollente. Puoi usare due bustine o mezza tazza di fiori.
  2. Aspetta che si raffreddi.
  3. Applica l’infuso sui capelli puliti con uno spray.
  4. Lascia in posa per almeno 15 minuti.
  5. Sciacqua con molta acqua.

NOTA: l’effetto schiarente della camomilla è visibile solo sui capelli biondi o castano chiaro. Sulle tonalità più scure non si noterà la differenza.

camomilla

Caffè

Per dipingere i tuoi capelli di una tonalità più scura, il caffè è una delle migliori opzioni. Ti permette di ottenere risultati in soli cinque passi:

  1. Sciogli due cucchiai di caffè istantaneo in due tazze di acqua bollente.
  2. Lascia raffreddare.
  3. Spruzza il caffè sui capelli puliti.
  4. Aspetta che agisca per un’ora.
  5. Sciacqua con acqua tiepida o fredda.

Henné

L’henné è una delle opzioni più utilizzate per colorare i capelli in modo naturale. In questo senso, è una delle alternative più durevoli e, inoltre, è disponibile in diverse tonalità. Per tingere i capelli con l’henné, basta seguire questa procedura:

  1. Fai una pasta mescolando l’henné con l’acqua.
  2. Applicala sui capelli puliti e copri con pellicola trasparente.
  3. Lascia agire da due a sei ore, a seconda del colore che vuoi ottenere.
  4. Risciacqua con acqua tiepida per rimuovere l’eccesso.
  5. Lava i capelli normalmente.

Succo di barbabietola e carota

Se vuoi dare ai tuoi capelli una tonalità rossastra, puoi dipingerli con barbabietola e carota. Come vedrai di seguito, il processo è molto semplice:

  1. Prepara un succo di barbabietola e carota; puoi utilizzare un estrattore di succo.
  2. Applica il preparato sui capelli e avvolgili con la pellicola o una cuffia.
  3. Lascia in posa per un’ora e lava i capelli.

Ultimi consigli per evitare di danneggiare i capelli

Ora che sai come colorare correttamente i tuoi capelli, non ti resta che trovare la tinta che preferisci e provarla. Nel processo, non dimenticare di seguire questi consigli per prenderti cura dei tuoi capelli e proteggere il tuo nuovo colore:

  • Non applicare la tinta più di una volta al mese, dai ai tuoi capelli il tempo di recuperare.
  • Usa un balsamo idratante per rinforzarli.
  • Non applicare lo shampoo troppo di frequente.
  • Adotta uno shampoo opacizzante per la protezione del colore.
  • Se hai i capelli molto sensibili, puoi aggiungere lo shampoo alla miscela con la tintura per ottenere un impatto più delicato.

sara-mirodia
Sara Leone
È la super esperta di Mirodia per tutto ciò che riguarda i prodotti biologici, e da sempre studia la combinazione e le interazioni tra i prodotti naturali. Nessuna etichetta sfugge al suo occhio attento, ed è in grado di consigliare il miglior prodotto per ogni tipo di esigenza.

Gli ultimi articoli