sabato, Dicembre 3, 2022
HomeCorpoCome Togliere il Rossore dei Brufoli? La Guida Completa

Come Togliere il Rossore dei Brufoli? La Guida Completa

come-togliere-il-rossore-dei-brufoli

È successo a tutti quando ci si prepara per un impegno importante e improvvisamente: sorpresa!

Un enorme brufolo rosso appare al centro della fronte o sulla punta del naso. Come non sentirsi insicuri in questa situazione?

Anche se le cause sono diverse, di solito includono follicoli piliferi ostruiti, eccesso di olio sulla pelle e azione batterica, che vengono peggiorati da un forte stress o da cambiamenti ormonali.

In ogni caso, quello che pensiamo quando vediamo il brufolo è che vogliamo soltanto sbarazzarcene al più presto, se possibile.

In questo articolo, quindi, vi spiegheremo come eliminare il rossore dei brufoli in modo che siano meno evidenti.

Come togliere il rossore dei brufoli?

I brufoli sono ghiandole sebacee ostruite da sebo in eccesso, pelle morta o inquinamento ambientale. Poiché queste ghiandole intasate irritano la pelle circostante e causano infiammazione, si osserva un arrossamento nella zona con un aspetto vistoso che è difficile da nascondere.

In questo senso, il metodo più efficace per rimuovere il rossore dei brufoli è fondamentalmente quello di togliere subito il brufolo, cosa che possiamo fare a casa con alcuni rimedi naturali.

1. Tea tree oil per combattere i batteri

Questo olio è estratto da un albero australiano chiamato Melaleuca alternifolia, ed è efficace nel rimuovere i brufoli come il perossido di benzoile.

Il tea tree oil, infatti, è noto per le sue proprietà antibatteriche che aiutano a combattere qualsiasi microbo che può causare i brufoli e aiuta anche a rimuovere l’infiammazione e il rossore.

In vendita si trovano vari gel e creme che includono il tea tree oil nella propria formulazione. Basta assicurarsi che la concentrazione superi almeno il 5%. È altrettanto possibile comprare una bottiglia di puro tea tree oil e applicarlo seguendo questi passaggi:

  1. Sciogli il tea tree oil in acqua in un rapporto di circa nove parti di acqua per una parte di olio.
  2. Immergi un batuffolo di cotone nel preparato e applicalo sul brufolo, cercando di evitare la pelle non colpita.
  3. Ripeti il processo due o tre volte al giorno.

Poiché il tea tree oil è molto potente e può seccare la pelle, si consiglia di utilizzare una crema idratante dopo ogni applicazione.

2. Miele per ridurre le infezioni

Il miele è un altro importante agente antibatterico naturale che aiuta a eliminare subito l’infezione che causa i brufoli e a liberare i pori intasati, oltre a ridurre il rossore grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

Il modo più semplice per applicarlo è quello di coprire la zona interessata, lasciare in posa per circa 15 minuti e risciacquare con abbondante acqua. Tuttavia, se vuoi aumentare la sua azione, puoi anche preparare una maschera di miele e cannella, un trattamento ideale per la pelle grassa con una preparazione molto semplice:

  1. Mescola tre cucchiai di miele con un cucchiaino di cannella formando una pasta.
  2. Applica la miscela sul viso dopo aver pulito la pelle.
  3. Rilassati e lascia riposare la maschera per 15 minuti.
  4. Sciacqua con abbondante acqua fino a rimuovere completamente il preparato e tampona per asciugare.

3. Tè verde per eliminare le tossine

Bere tè verde ha grandi benefici per la salute, in quanto aiuta a togliere le tossine dal corpo e può avere anche un impatto sulla regolazione ormonale, anche se dovrebbe essere consumato con moderazione a causa del suo contenuto di caffeina.

Inoltre, il tè verde serve a ridurre la produzione di sebo, ed è dunque un’ottima alternativa per prevenire l’acne e i brufoli in generale.

Come possiamo ottenere i benefici del tè verde sulla pelle? Ci sono diverse opzioni, come comprare un tonico o preparare una maschera con il miele, ma l’opzione più semplice è la seguente:

  1. Fai bollire il tè per circa quattro minuti, poi lascialo in infusione finché non raggiunge la temperatura ambiente.
  2. Applicalo sul viso con un batuffolo di cotone o uno spray.
  3. Lascia in posa per almeno 10 minuti (tutta la notte è ancora meglio).
  4. Lava con molta acqua.

NOTA: non buttare via il tè avanzato! Si può conservare in frigorifero fino a due settimane per un successivo utilizzo.

miele

4. Farina d’avena per rimuovere i brufoli

La farina d’avena è un esfoliante naturale che aiuta a rimuovere la pelle morta e l’olio in eccesso, oltre a pulire e idratare il viso. Ci sono varie alternative per usare la farina d’avena sulla pelle, come ad esempio maschere e tonici.

Se vuoi imparare a preparare un tonico a casa, ti basta seguire queste semplici istruzioni:

  1. Fai bollire un cucchiaio di fiocchi d’avena in una tazza d’acqua.
  2. Lascia riposare per almeno 10 minuti.
  3. Filtra la miscela.
  4. Applicala con un impacco o uno spray.

5. Altre opzioni per rimuovere il rossore

Se ti stai chiedendo come togliere il rossore dei brufoli con altri metodi, sappi che ci sono molte risposte possibili, poiché una grande varietà di preparati naturali si presta a questo scopo. Pertanto, ecco altre tre opzioni qui sotto.

Aloe vera: è un potente idratante, ideale per la cura della pelle, e le sue proprietà lenitive aiutano a ridurre il rossore.

Cetriolo: le fette e il succo di cetriolo rinfrescano la pelle, calmando le irritazioni.

Ghiaccio: il ghiaccio non aiuta a rimuovere il brufolo, ma aiuta a ridurre immediatamente l’infiammazione e il rossore, anche se non dovrebbe essere applicato direttamente sulla pelle perché potrebbe bruciarla.

La prevenzione, il migliore alleato di sempre

Ora che sai come togliere il rossore dei brufoli, vogliamo ricordarti che la migliore soluzione a lungo termine è la prevenzione, poiché è davvero possibile ridurre il rischio di fastidiosi brufoli con alcune cure di base. Ecco quali.

1. Segui una routine di cura del viso

La cura della pelle è uno degli aspetti più importanti per prevenire l’arrossamento dei brufoli, quindi è importante prestare molta attenzione alla propria routine.

Vuoi imparare come ottenere i migliori risultati? I seguenti consigli sono un buon punto di partenza:

  • Lava il viso due volte al giorno
  • Utilizza un sapone delicato che non secchi la pelle
  • Evita di toccare la pelle o di usare cosmetici che la seccano
  • Usa la protezione solare
  • Mantieni la pelle idratata
  • Utilizza un detergente con acido salicilico per rimuovere la pelle morta
  • Esfolia la tua pelle, ma senza esagerare
  • Lava i capelli frequentemente, soprattutto se sono grassi.

2. Usa trucchi privi di olio

Alcune persone credono che il trucco non debba essere applicato sui brufoli, tuttavia, non c’è alcun problema se i prodotti non sono comedogenici, cioè non ostruiscono i pori.

Di conseguenza, si dovrebbero evitare i cosmetici con olio, poiché aumentano l’oleosità della pelle grassa. Se non sai bene come sceglierli, non preoccuparti: la maggior parte dei prodotti indicano sull’etichetta o nella descrizione se sono adatti alla pelle grassa. Nel caso in cui queste informazioni non siano facilmente visibili, dai un’occhiata alla lista degli ingredienti.

D’altra parte, esistono delle alternative che aiutano a sbarazzarsi dei fastidiosi brufoli, dato che contengono acido salicilico. In ogni caso, a fine giornata, assicurati di rimuovere completamente tutto il trucco.

trucchi-privi-di-olio

3. Mangia in modo equilibrato

Anche se non c’è un legame diretto tra la propria dieta e la comparsa dei brufoli, mangiare sano aiuterà a ridurne la comparsa.

In primo luogo, si consiglia di ridurre l’assunzione di carboidrati trasformati, come pane, pasta e zucchero raffinato. Suggeriamo anche di consumare più zinco, sia sotto forma di integratori che di frutti di mare come sardine, salmone e cozze, e di includere il lievito di birra nella propria dieta.

sara-mirodia
Sara Leone
È la super esperta di Mirodia per tutto ciò che riguarda i prodotti biologici, e da sempre studia la combinazione e le interazioni tra i prodotti naturali. Nessuna etichetta sfugge al suo occhio attento, ed è in grado di consigliare il miglior prodotto per ogni tipo di esigenza.

Gli ultimi articoli