lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeModaCome Scegliere la Taglia Giusta dei Jeans

Come Scegliere la Taglia Giusta dei Jeans

come-scegliere-la-taglia-giusta-dei-jeans

State pensando di acquistare un nuovo paio di jeans online senza provarli, ma non sapete come scegliere la taglia giusta?

Allora siete finiti proprio nel posto giusto!

La pandemia ci ha indubbiamente reso più cauti e più pigri.

Capiamo bene, quindi, a molti non vada più a genio l’idea di recarsi o di chiudersi in uno spazio pubblico per provare un paio di pantaloni.

Ecco perché abbiamo creato questa guida per aiutarvi a calcolare la taglia dei pantaloni.

Continuate a leggere e vi spiegheremo come scegliere la taglia giusta dei jeans in modo semplice e senza provarli!

Come scegliere la taglia giusta dei jeans

I jeans sono un indumento comodo, pratico ed estremamente versatile e la stragrande maggioranza della popolazione non riesce proprio a farne a meno. I loro modelli possono essere sia moderni che classici e si abbinano a quasi tutti gli stili e accessori. Ciò contribuisce a renderli un capo essenziale nel nostro guardaroba.

Date le loro caratteristiche, per godere al meglio del loro comfort è necessario però prestare molta attenzione alla scelta della taglia e della giusta vestibilità. Tuttavia, il compito può essere complicato quando ci si trova di fronte a marchi internazionali, che presentano misure a noi sconosciute.

Alla luce di ciò, vogliamo spiegarvi come scegliere la taglia giusta dei jeans, senza dover necessariamente conoscere la traduzione della taglia indicata sull’etichetta.

Passo 1: Scegli la taglia

Sembrerà banale, ma quando si sceglie un paio di pantaloni, la prima cosa da controllare è che siano della taglia giusta.

Per farlo, afferrate il jeans all’estremità della cintura o della vita e mettetelo intorno al collo, come se fosse un colletto. Se i pantaloni sono della vostra taglia, le estremità della cintura (che si trova intorno al collo) si toccheranno facilmente, senza grande sforzo.

Se le estremità dei pantaloni sono sovrapposte, cioè si sovrappongono, significa che la taglia scelta è più grande della vostra. Pertanto, è consigliabile scegliere una misura più piccola.

D’altra parte, se le estremità della cintura o del girovita non si toccano, o se si deve fare uno sforzo eccessivo per unirle, i jeans saranno troppo piccoli. In questo caso, si consiglia di optare per una taglia più grande.

Fase 2: Definisci la larghezza

Dopo aver scelto la taglia giusta, controllate che i jeans siano della larghezza giusta. Per farlo, basta ricorrere alla famigerata “tecnica dell’avambraccio”. Di cosa si tratta? In poche parole, dovete chiudere i jeans come se li si stesse indossando e inserire il braccio all’interno del girovita, dal gomito al polso.

Se il braccio si adatta facilmente, significa che la taglia scelta è quella giusta. Se è troppo stretto o risulta difficile inserire il braccio nel modo indicato, significa che la larghezza è troppo piccola.

D’altra parte, è importante notare che questo passaggio è consigliato per i jeans a vita bassa e a vita media, cioè all’altezza dei fianchi. Tuttavia, nel caso di pantaloni a vita alta, questo metodo non è efficace, poiché i pantaloni a vita alta hanno un girovita generalmente più stretto.

definisci-la-larghezza

Fase 3: Controlla la lunghezza

Infine, è necessario verificare che, oltre alle dimensioni e alla larghezza, anche la lunghezza sia adeguata alla propria altezza.

Un modo per farlo è afferrare i pantaloni dalla vita, posizionane nuovamente la vita intorno al collo, come se fosse un colletto, e lasciare i jeans a penzoloni dietro la vostra schiena. Se l’orlo inferiore dei jeans toccherà i vostri polsi, allora quando li indosserete i pantaloni arriveranno esattamente alle caviglie.

Se l’orlo inferiore non raggiunge i polsi, i jeans saranno troppo corti, e se, invece, superano i polsi, allora i jeans saranno troppo lunghi per voi.

Trucchi per scegliere la taglia perfetta dei jeans

Se volete scoprire altri modi per trovare la taglia dei jeans perfetta per voi, continuate a leggere e, oltre ai passaggi sopra citati, attenzionate i seguenti trucchetti! Ecco a voi alcuni consigli su come misurare la taglia dei jeans correttamente.

Trucco 1: Usa la regola W/L

Le etichette dei jeans contengono sempre alcune informazioni preziose che ci aiutano a scegliere la taglia giusta. In questo caso, si tratta delle lettere W e L.

Ma qual è il significato di W e L nelle taglie dei jeans? Nei pantaloni, la “W” indica la misura della vita, mentre la “L” si riferisce alla lunghezza.

D’altra parte, i numeri che si riflettono in ogni lettera sono espressi in pollici, che equivalgono a 2,54 centimetri.

Ora, la domanda che vi starete chiedendo sarà sicuramente: ma come faccio a capire qual è la mia taglia guardando queste due lettere? La risposta è che, per ottenere la misura in centimetri, basta moltiplicare il numero indicato accanto a ciascuna lettera per 2,54. In questo modo, potrete verificare che la taglia corrisponda o meno alla vostra misura.

Nel caso in cui la misura riportata sui jeans non includa lettere, ma numeri come 28/32, ad esempio, indicherà che 28 è la larghezza in pollici della vita e 32 la lunghezza dei jeans.

Tuttavia, per confermare la vostra taglia, è importante misurare correttamente il vostro corpo. Munitevi di metro e misurate il vostro girovita e la lunghezza della vostra gamba. Non sapete come fare? Tranquilli, ve lo spieghiamo noi!

Per misurare il girovita, posizionate il metro nella parte più stretta della vita e fate un giro in torno ad essa. Per ottenere la lunghezza della gamba, invece, misurate la gamba dalla parte interna, partendo dalla parte più alta della coscia fino alla caviglia.  

misura-altri-jeans

Trucco 2: Misura altri jeans

Se i metodi sopra descritti vi sono sembrati troppo complicati per scegliere la taglia giusta dei jeans, ecco il trucco che fa per voi: cercate tra i vostri pantaloni un paio di jeans che vi calzano perfettamente e usateli come modello di riferimento.

Misurare quindi la vita e la lunghezza all’interno del cavallo dei jeans. Convertite la misura da centimetri a pollici dividendo il numero per 2,54 e otterrete la vostra taglia ideale in pollici. Inoltre, se i vostri vecchi pantaloni hanno ancora un’etichetta, potete controllare la misura indicata sull’etichetta e verificare per sicurezza che corrisponda a quella ottenuta con i vostri calcoli.

Quali sono le misure italiane dei jeans

Anche se ci sono molti modi per trovare la taglia ideale, è importante conoscere anche la tabella di conversione per le taglie dei jeans. A maggior ragione quando sul mercato sono presenti diversi marchi internazionali.

Le tabelle di conversazione vi aiuteranno a trovare la vostra taglia espressa nel sistema di misurazione italiano a partire dalle misure internazionali.

In genere, quando si fanno acquisti online, i siti web dispongono di una tabella di conversione. Questa indica diversi sistemi di misurazione, che variano a seconda del Paese.  In alcuni casi, le misure sono espresse in pollici, in altri in taglie, che vanno da 0, 4, 6, 8 e altre ancora.

In questo senso, per conoscere la vostra taglia, dovete sapere che le misure europee e quelle italiane utilizzano lo stesso sistema di misurazione. Tuttavia, i jeans prodotti in Italia hanno una taglia più stretto rispetto a quelli europei, quindi una 44 italiana corrisponderà a una 42 europea. Anche nel caso delle taglie dei pantaloni francesi, sarà sufficiente scegliere una taglia superiore per ottenere la misura giusta. In questo caso, 30 in Francia sarà 32 per l’Italia.

D’altra parte, se si vuole conoscere la propria taglia in una taglia americana o britannica, basterà aggiungere 10 alla taglia dei jeans. Cioè, se è 40 per gli americani, sarà 50 per l’Italia.

Gli ultimi articoli